A Piacenza per spacciare droga, due arresti tra cui una minorenne

Due giovanissimi spacciatori “in trasferta” provenienti da Reggio Emilia sono finiti in manette tre giorni fa dai Carabinieri della Stazione di Piacenza Levante. Un giovane di 24 anni nato in Burkina Faso, residente a Reggio Emilia. Con lui una minorenne della stessa provincia; entrambi sono stati fermati nel centro commerciale Borgo Faxhall intorno alle 19 del 2 luglio.

Era in atto un servizio di monitoraggio ed osservazione di noti tossicodipendenti che di solito si aggirano nei pressi della Stazione Ferroviaria; servizio da parte degli uomini della Stazione di Piacenza Levante con l’utilizzo di personale in abiti civili.

I due giovani si sono fermati a confabulare con alcuni giovani conosciuti quali assuntori di droga e per questo motivo i militari li hanno bloccati. Al momento del fermo entrambi i giovani hanno mostrato un forte stato di agitazione. Addosso avevano complessivamente 8 dosi di marjuana pronte allo spaccio e due sacchettini di cellophane con 85 grammi della stessa sostanza stupefacente. In casa poi, in uno zaino erano presenti ulteriori 170 grammi di “marijuana” ed altre 21 dosi.

Le dosi e la sostanza stupefacente sono sotto sequestro, i due sono finiti in manette per detenzione ai fini di spaccio di droga. La minorenne è stata accompagnata presso il centro di prima accoglienza per minori di Bologna.