La storia di Ares, il gattino salvato potrebbe essere adottato a Trieste, ma le volontarie sperano di tenerlo a Piacenza – AUDIO

Ares gattino salvato
Piacenza 24 WhatsApp

La storia Ares: i cittadini stanno rispondendo all’appello lanciato da Giustina De Rosa, responsabile LEAL sezione Piacenza per salvare il gattino che sembrava destinato all’eutanasia a causa dei gravi danni riportati dall’incidente.

La storia di Ares, il gattino salvato

Questo piccolo guerriero di quattro mesi circa, che abbiamo chiamato Ares spiega Giustinadopo l’ incidente viene portato a una veterinaria della provincia di Piacenza. Viste le gravi condizioni si pensa all’eutanasia, ma la veterinaria non ci sta e decide di prestargli delle cure specifiche per testare una sua eventuale risposta. Ares si riprende e piano piano le zampette posteriori, prima immobili, iniziano a reagire ma non riescono a reggersi dritte. A questo punto la veterinaria decide di contattarci, visto che in passato abbiamo trattato con successo altri casi di disabilità.

Vi siete attivati subito

Sì con vari esami, ma gli esiti sono disarmanti perché la lesione subita è risultata irreversibile. Dopo i primi momenti di sconforto puntiamo però sulla grande voglia di vivere di questo tigrotto fantastico che merita una seconda chance. In particolare noi volontarie, seguendo le indicazioni degli esperti nella gestione dei gatti disabili, stiamo imparando a gestirlo aiutandolo nell’espletamento dei bisogni corporali per cui non è autonomo. Per il resto è un meraviglioso, allegro e simpaticissimo cucciolo che con qualche accorgimento e con della fisioterapia può avere le stesse aspettative di vita, e la stessa dignità, di un micio normodotato.

Ora si pensa a un’adozione?

Una persona stupenda e pratica di disabilità felina si è dichiarata disponibile all’adozione ma abita a Trieste e questo significherebbe per noi non poterlo più vedere. Il nostro sogno è l’adozione nella provincia di Piacenza perché siamo affezionate moltissimo ad Ares. Sappiamo che sarà difficilissimo ma noi crediamo nelle storie a lieto fine, anzi nei miracoli… soprattutto ora che si avvicina il Natale.

Come fare per contribuire alle spese delle cure per Ares?

Abbiamo costituito un fondo Ares dove tutte le donazioni vanno al gattino. Tutte le informazioni per aiutare il micio si trovano sul nostro sito Leal. Per informazioni: 339.8456178.

La storia di Ares, il gattino salvato: AUDIO intervista

Radio Sound
blank blank