Assigeco Piacenza da trasferta: Imola battuta dal buzzer beater di Ferguson

assigeco piacenza

L’Assigeco Piacenza si rialza immediatamente dopo la scoppola casalinga contro Caserta, e batte Imola nel finale con il solito buzzer beater di Ferguson.

E’ un animale da trasferta la squadra di coach Ceccarelli. In un colpo solo i piacentini dimenticano Caserta, spazzano via le nuvole di tempesta e vincono la seconda partita di questo campionato di serie A2.

Impatto immediato per Mike Hall: il giocatore americano piazza 17 punti con 7 rimbalzi risultando decisivo nel suonare la carica dopo l’8-0 iniziale dei biancorossi di coach Di Paolantonio.

Il commento di Le Naturelle Imola – Assigeco Piacenza

L’Assigeco Piacenza vince e trova nuovo vigore dopo la difficile settimana. Contro una Andrea Costa Imola ferita da tre sconfitte, i biancorossoblu giocano una partita gagliarda e di coraggio. Unica nota negativa la fase difensiva, su cui Ceccarelli dovrà mettere le mani per il proseguo del campionato. Molto bene invece l’attacco: 13 assist e 4 giocatori in doppia cifra. Fondamentale l’apporto della panchina e delle seconde linee che avevano tradito in casa sette giorni fa. Sugli scudi i due americani con Ferguson portato in trionfo dopo il second buzzer beater dopo quello di Montegranaro.
Il prossimo impegno sarà mercoledì 30 ottobre, alle 20:45, contro Ravenna.

I quintetti

Quintetto Imola: Fultz, Baldasso, Bowers, Masciadri, Morse

Quintetto Assigeco: Ferguson, Gasparin, Ihedioha, Santiangeli, Molinaro

La cronaca scritta

Primo periodo

Primo quarto molto divertente al PalaRuggi. Scappa via sull’8-0 la formazione di casa con i canestri di Morse, Masciadri e Bowers. I biancorossoblu non esitano a reagire e, con l’innesto di Hall, trovano un super parziale di 11-2 che vuol dire sorpasso. La nuova scintilla in casa Le Naturelle arriva dalle mani di Morse e Valentini, ed il punteggio lievita fino al 24-22.

Secondo periodo

L’avvio del secondo parziale è tutto di Taflaj. Il giocatore ex Cento spara due bombe filate, raggiunge la doppia cifra e posiziona i suoi sul +5, 32-27. Hall e Ihedioha pareggiano e lanciano la sfida punto a punto. La battaglia si protrae negli ultimi 5′ del primo tempo, con le due formazioni che si scambiano i canestri non riuscendo mai a dare continuità in difesa. Il punteggio molto alto dice 47-49. Hall e Morse mattatori con 15 punti a testa.

Terzo periodo

Si prosegue sulla strada dell’equilibrio nella città famosa per il circuito automobilistico. Masciadri domina l’inizio del tempo ma, nonostante i suoi canestri, l’Assigeco è sempre lì. Ferguson è impeccabile dalla lunetta mentre Taflaj riprova la fuga, 62-58. Per Piacenza c’è un leggero periodo di buio, ma dalla panchina esce l’eroe che non ti aspetti: Matteo Piccoli. Il numero #14 arriva rapidamente a 10 punti, e con la solita attività difensiva permette ai suoi di chiudere il penultimo periodo avanti di 1 punticino.

Quarto periodo

Un tiro di Ihedioha e un canestrone di Bowers segnano l’avvio degli ultimi 10 minuti di sofferenza. La parità regna sempre sovrana, con le due formazioni incapaci di creare parziali fino ai -7′. In casa Assigeco succede qualcosa e la musica cambia. I biancorossoblu si mettono a tirare e non guardano più indietro. Molinaro, Ferguson e Santiangeli timbrano il +5, 69-74. Imola ribatte, ma è troppo legata alle individualità dei due USA. Gasparin ne segna due di importanza capitale, ma Morse pareggia dalla lunetta. Di nuovo Ferguson e di nuovo Fultz. Con 26 secondi da giocare la palla è nelle mani di Jazz Ferguson che, come contro Montegranaro, brucia il marcatore e alzando la parabola segna i due più importanti di serata. L’Assigeco Piacenza vince.

LE NATURELLE IMOLA- ASSIGECO PIACENZA 85-87

(24-22, 23-27, 17-16, 21-22)

Imola: Fultz 2, Bowers 24, Masciadri 14, Baldasso 4, Morse 21, Ingrosso 2, Valentini 6, Taflaj 12, Ivanaj, Calvi ne, Alberti ne. All. Di Paolantonio

Piacenza: Montanari ne, Ferguson 18, Molinaro 6, Rota 1, Gasparin 9, Piccoli 10, Ihedioha 7, Turini 4, Santiangeli 15, Hall 17. All. Ceccarelli

LE PARTITE DELL’ASSIGECO PIACENZA SONO SEMPRE SU RADIOSOUND

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank