Calci e pugni in pieno volto e rompe il naso a un poliziotto, arrestato 22enne

Calci e pugni in pieno volto a un poliziotto, arrestato 22enne. I fatti sono accaduti questa mattina, intorno alle 4. Un senzatetto 43enne, originario di Cagliari, stava dormendo lungo il sottopassaggio quando è stato avvicinato da un 22enne originario del Mali, in Italia con un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Lo straniero ha iniziato a importunare il clochard fino a quando quest’ultimo ha chiamato la polizia.

Giunti sul posto, gli agenti hanno chiesto i documenti a entrambi. A quella richiesta, il 22enne ha sferrato un pugno in pieno volto a uno dei due agenti di polizia. Quest’ultimo, in seguito al colpo, è caduto a terra. A quelo punto lo straniero ha iniziato a colpirlo con calci, sempre in pieno viso.

L’altro poliziotto, con l’aiuto di altri colleghi intervenuti in quel frangente, ha bloccato il 22enne. Il giovane dovrà rispondere di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. A causa dei calci e pugni, il poliziotto ha riportato la frattura del setto nasale, una prognosi di trenta giorni.

Il 22enne è risultato in possesso di un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Permesso in regola, ma lo straniero era stato comunque raggiunto da un decreto di allontanamento da Piacenza.