Chiedono offerte per conto di Telefono Rosa: “Non fidatevi, è una truffa. L’associazione non chiede fondi in contanti”

Euribor manipolato piacentini mutui tasso variabile
Piacenza 24 WhatsApp

Il Consiglio Direttivo e le Operatrici volontarie del  Centro antiviolenza di Piacenza – Associazione La Città delle Donne O.d.v. – informano che, purtroppo come già successo in passato, stanno agendo sul territorio persone che si spacciano per sostenitrici del Centro antiviolenza e chiedono/raccolgono offerte.

In particolare ci è stata segnalata una donna, di c.a. 50 anni, minuta, bionda, occhi azzurri, la quale, munita di “tesserino” riportante il titolo di infermiera (probabilmente fasullo), si presenta come un’operatrice  del Centro antiviolenza ed intasca piccole offerte approfittando della sensibilità e generosità dei/delle cittadini/e.

Si richiama l’attenzione soprattutto dei/delle Parrucchiere e dei Centri Estetici, ambienti a maggior frequenza femminile, che la donna pare privilegiare ai fini del raggiro.

Chiedendo la gentile collaborazione per l’identificazione della/e truffatrice/i (magari  riuscendo a fotografarla) preghiamo  la cittadinanza di:

NON CONSEGNARE A NESSUNO EVENTUALI DONAZIONI A BENEFICIO DEL CENTRO ANTIVIOLENZA DI PIACENZA – ASSOCIAZIONE LA CITTA’ DELLE DONNE

IN QUANTO:

– L’ASSOCIAZIONE NON EFFETTUA RICERCA FONDI

– NESSUNA OPERATRICE E/O VOLONTARIA ACCETTA DONAZIONI IN CONTANTI

Radio Sound
blank blank