Cinghiali, centrodestra in Provincia: “Situazione fuori controllo, si agisca senza ideologie” – AUDIO

Caccia ai cinghiali, Laura Chiappa di Legambiente Piacenza: “Serve un approccio scientifico, siamo contrari a permetterla nelle città” - AUDIO
Piacenza 24 WhatsApp

Cinghiali, centrodestra in Provincia: “Situazione fuori controllo, si analizzi la situazione senza ideologie”.

“Dal mondo agricolo arrivano sempre più frequenti segnalazioni di danni ai campi di mais, appena seminati, provocati dai cinghiali che alla ricerca di cibo mangiano il seme in fase di germinazione. E in questi ultimi giorni ci arrivano segnalazioni di appezzamenti, al momento incolti in attesa di semina, letteralmente arati. Senza contare, poi, gli incidenti stradali causati dalla fauna selvatica”. Lo sostiene il consigliere provinciale Giampaolo Maloberti, insieme ai consiglieri di centrodestra Albertini, Bonini, Galvani, Monteleone, Morganti e Piazza.

La situazione è fuori controllo. Qualcuno però non la pensa cosi. Durante il report dell’attività annuale della Polizia Provinciale il nuovo comandante Luigi Rabuffi, in controtendenza rispetto alla realtà che lo circonda, ha derubricato il problema a “stagionale, ma ampiamente sotto controllo”.

Proseguire il lavoro dell’amministrazione Barbieri e Albertini

“Durante le amministrazioni Barbieri e Albertini è stato svolto un prezioso lavoro, grazie alla collaborazione delle associazioni venatorie, di quelle sindacali agricole, dei presidenti degli Atc che aveva portato a un contenimento della fauna selvatica, cinghiali in particolare. Con la collaborazione di tutti fu redatto un documento, sottoscritto da 45 sindaci della Provincia, a dimostrazione dell’importanza del problema e della volontà da parte della Amministrazione Provinciale di coinvolgere il territorio, il mondo produttivo e i cacciatori. Il Commissario per la peste suina africana (Psa), Angelo Ferrari, in sala Garibaldi, valutò la validità del “sistema Piacenza”.

“Dobbiamo rimarcare che lo stesso coinvolgimento non si è verificato per i lupi. La presidente Patelli ha scritto a parlamentari piacentini, ai consiglieri regionali e all’assessore regionale all’Agricoltura Mammi invocando l’adozione di misure di contenimento. Peccato che il documento non avesse la stessa forza di quello relativo ai cinghiali in quanto non condiviso e sottoscritto dai sindaci”.

La peste suina africana

Cinghiali situazione fuori controllo

“Nel Consiglio provinciale del 12 aprile abbiamo presentato una mozione sulla diffusione della Psa. Piacenza è l’unica provincia europea a potersi fregiare di tre salumi Dop, conosciuti nel mondo, un’eccellenza ricca di storia e identità. Il Consorzio di Tutela dei Salumi Dop Piacentini è capofila di un progetto, il primo esempio di distretto del cibo in Regione Emila Romagna, che comporterà investimenti strutturali pari a 50 milioni di euro, con ripercussioni positive sul territorio, anche a livello sociale e occupazionale”.

“La diffusione della Peste suina sta mettendo a rischio tutto il comparto suinicolo. Non solo quello allevatoriale, ma anche quello della trasformazione e della commercializzazione. La riduzione della presenza dei cinghiali costituisce sicuramente un deterrente alla diffusione di questa malattia”.

“Cinghiali, situazione fuori controllo”

“Situazione sotto controllo? Non lo pensano assolutamente i Consiglieri Provinciali del Gruppo Centro Destra per Piacenza Albertini, Bonini, Galvani, Maloberti, Monteleone, Morganti e Piazza. “ Non per noi, forse per chi sull’onda di una certa corrente di pensiero ha interesse a far finta che va tutto bene. Noi vogliamo che gli agricoltori siano tutelati e non li denigriamo. I cacciatori, non dimentichiamolo, sono volontari che con il loro operato svolgono una preziosa opera di equilibrio ambientale. La Provincia ha dimostrato di saper gestire il controllo dei cinghiali. Le convenzioni stipulate dalla Polizia Provinciale con gli Atc locali sono state adottate dall’Ente Parchi a fronte della loro validità”.

“Si riprenda a lavorare nella direzione tracciata dalle amministrazioni Barbieri ed Albertini, in modo serio, concreto e puntuale. Lasciando da parte l’ideologia”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank