Commissione sulla Pertite per importanti aggiornamenti, centrodestra: “Richiesta tuttora ignorata dalla maggioranza, questo è l’ascolto dei cittadini?”

Piacenza 24 WhatsApp

 I consiglieri comunali hanno ricevuto una lettera dal “Comitato Pertite – Bosco in Città” in data 15/02/2024. Lettera con la quale richiedeva la convocazione della Commissione n.2 per un importante aggiornamento sulla situazione del Parco. Sul tema interviene il centrodestra piacentino.

La nota del centrodestra

“Abbiamo aspettato 20 giorni per la convocazione giustamente richiesta dal Comitato della Pertite, un tempo assolutamente congruo: purtroppo abbiamo notato un totale disinteresse dalla maggioranza di centrosinistra che ad oggi non ha convocato la Commissione richiesta. Come già emerso in altre situazioni, la maggioranza a guida Tarasconi, che in campagna elettorale prometteva l’ascolto dei cittadini nonchè di mettere al primo posto l’ambiente – prosegue la nota a firma lista civica Barbieri, FDI e Lega – quando si affronta un argomento scomodo cerca di rinviare o non trattare l’argomento”. 

“Abbiamo quindi proceduto, oggi stesso, a richiedere ufficialmente la convocazione della suddetta commissione per un importante momento di aggiornamento e confronto con il Comitato stesso, chiedendo di soddisfare la richiesta di poter dare loro diritto di parola. Ormai da un anno, cioè dal sopralluogo all’interno del Parco, non si sono visti passi concreti da parte dell’amministrazione comunale. Con la montagna di soldi a disposizione dell’amministrazione Tarasconi – conclude la nota dei consiglieri di centrodestra – ci saremmo aspettati i primi passaggi concreti per un accordo di utilizzo, almeno parziale, dell’area: tutto tace, invece”.

Anche il comitato Infrangibile a favore della commissione

Come Comitato del quartiere Infrangibile ci affianchiamo alla richiesta – presentata dal Comitato Ex Pertite – di convocazione di apposita Commissione Consigliare nella quale il predetto Comitato possa essere ascoltato, con diritto di parola. Riteniamo che la realizzazione del Parco non possa che andare a beneficio del nostro quartiere e dell’intera città: un grande polmone verde, usufruibile da famiglie e, in generale, dai cittadini, sarebbe un traguardo davvero eccezionale. Auspichiamo che l’Amministrazione torni ad interfacciarsi con il Governo per l’acquisizione dell’area e che tale interlocuzione venga intesa come prioritaria, nell’interesse di Piacenza.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank