Concerto degli auguri della Banca di Piacenza un successo che si rinnova all’ombra del Pordenone

Ripetuti e convinti applausi hanno decretato l’ennesimo successo del Concerto degli Auguri della Banca di Piacenza, giunto alla 33ª edizione, che si è tenuto nella splendida cornice della Basilica di Santa Maria di Campagna.

blank

L’evento – diventato una tradizione dell’intera città che si rinnova da anni sotto la cupola del Pordenone – ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni che ha gremito la chiesa in ogni ordine di posti.

Nel programma di sala distribuito a tutti i partecipanti, presente la locandina con – oltre alla mostra dedicata a Giacomo Bertucci in corso fino al 19 gennaio – i prossimi appuntamenti della Banca: il 27 dicembre, alle 18, nella Biblioteca del convento di Santa Maria di Campagna, con la presentazione del volume “I dipinti negati”, e il 31 dicembre, sempre in Basilica, con l’apertura straordinaria gratuita della Salita al Pordenone (per l’intera giornata – dalle 10 all’1 di notte – per consentire di aspettare in cupola l’anno nuovo) e il Te Deum, alle 21 con, a seguire, la cioccolata calda in convento.

Sotto la direzione artistica del Gruppo strumentale Ciampi, si sono esibiti l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Stefano Chiarotti e le Voci bianche, giovanili e miste del Coro Polifonico Farnesiano diretto da Mario Pigazzini. Altri protagonisti dell’applauditissimo concerto con l’organista Federico Perotti, il soprano Sachika Ito, il contralto Francesca Sartorato, il tenore Massimo Altieri e il basso Gabriele Lombardi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank