Coronavirus, controllati circa settanta piacentini. Ausl: “Nessun caso accertato” – AUDIO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

“Non vi sono casi accertati di Coronavirus a Piacenza”. Il direttore generale dell’Ausl, Luca Baldino, e Andrea Magnacavallo, primario del reparto di Pronto Soccorso dell’ospedale di Piacenza hanno incontrato la stampa all’esterno del triage di via Taverna. Una conferenza per tracciare il bilancio dell’allarme legato al Coronavirus.

Casa di Cura

“Abbiamo un caso sospetto, una donna ricoverata in isolamento: siamo in attesa dei risultati degli esami effettuati sulla paziente. Per quanto riguarda la Mae di Fiorenzuola stiamo contattando i dipendenti che hanno viaggiato all’estero per tutte le verifiche del caso. Stiamo utilizzando tutte le precauzioni del caso in un momento non critico. Il tampone negativo del manager della Mae Spa ci fa comprendere che probabilmente non è lui l’origine”.

“Invitiamo la popolazione a mantenere la calma. In caso di sintomi sospetti o contatti dubbi, la prima cosa da fare è contattare il medico di medicina generale senza recarsi nello studio. O in alternativa contattare il 118: ricordiamoci che siamo nel picco influenzale, invitiamo a non recarsi al pronto soccorso”.

“La Sanità pubblica sta contattando circa 70 persone, quelle persone che sono entrate in contatto con casi sospetti”.

Casa di Cura
Radio Sound
blank blank