Coronavirus, 308 nuovi contagi e tre decessi nel Piacentino. Baldino: “Il sistema sanitario locale regge, ma occorre la collaborazione di tutti”

Rientri dalla Sardegna, l’Ausl di Piacenza mette a disposizione i tamponi per chi torna dall’isola

Coronavirus, 308 nuovi contagi e tre decessi nel Piacentino. Si tratta di 2 uomini di 61 e 87 anni e una donna di 87.

Radio Sound blank blank blank blank

In riferimento ai 308 nuovi positivi registrati oggi, che rappresentano purtroppo un numero mai raggiunto in un giorno sul Piacentino, il direttore generale Ausl Luca Baldino dichiara quanto segue: “La nostra rete, sia a livello ospedaliero sia territoriale, sta reggendo bene a questa seconda ondata. Siamo ovviamente preoccupati dell’incremento dei numeri ma stiamo lavorando costantemente per guardare avanti, cercando di prevedere con un paio di settimane di anticipo il possibile andamento dei contagi e quindi programmare tutte le misure necessarie a fronteggiare la situazione. Ma dobbiamo essere chiari: la collaborazione di tutti è fondamentale. Se non applichiamo con la massima attenzione le misure previste e i comportamenti individuali, lo sforzo estremo del servizio sanitario rischia di essere sterile. Dobbiamo contribuire a contenere il contagio con la collaborazione di ognuno”.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 85.699 casi di positività, 2.637 in più rispetto a ieri, su un totale di 21.448 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 12,3%.

L’attività di controllo e prevenzione

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.217 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 296 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 480 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44 anni.

Su 1.217 asintomatici, 452 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 131 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 18 con gli screening sierologici, 12 tramite i test pre-ricovero. Per 604 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 574 nuovi casi e Bologna con 455, a seguire Reggio Emilia (316), Piacenza (308), Ravenna (252), Parma (204), Ferrara (152) e Rimini (130). Poi Imola (87), Forlì (84) e Cesena (75).

Questi, dunque, i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

tamponi effettuati sono stati 21.448, per un totale di 1.846.431. A questi si aggiungono anche 3.623 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 50.562 (2.412 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 48.088 (+2.327 rispetto a ieri), il 95,1% del totale dei casi attivi.

I decessi

Purtroppo, si registrano 43 nuovi decessi13 in provincia di Ravenna (8donne di cui 2 di 88, 2 di 89 e 1di 94 anni e le rimanenti di 70, 93 e 97 anni; 5 uomini di 62, 71, 78, 81 e 92 anni), 5 a Parma (3 donne di 92, 94 e 95 anni e 2 uomini di 51 e 77 anni), 5 a Reggio Emilia (4 uomini di 78, 82, 84 e 85 anni e una donna di 85 anni), 5 a Modena (4 donne di 82, 86, 87 e 89 anni e un uomo di 79 anni), 5 a Bologna e provincia (5 donne di 86, 89, 91, 94 e 98 anni), 4 in provincia di Forlì-Cesena (3 uomini di 71, 73 e 74 anni e una donna di 93 anni), 3 a Piacenza (2 uomini di 61 e 87 anni e una donna di 87), 2 a Ferrara (2 donne di 89 e 92 anni) e uno a Rimini (una donna di 96 anni). Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.008.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 231 (+6 rispetto a ieri), 2.243 quelli in altri reparti Covid (+79).   

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 16 a Parma (-1), 22 a Reggio Emilia (-1), 54 a Modena (+2), 61 a Bologna (+5),  5 a Imola (invariato), 18 a Ferrara (-1), 11 a Ravenna (-1), 8 a Forlì (+1), 2 a Cesena (invariato) e 20 a Rimini (+1).

Le persone complessivamente guarite salgono a 30.129 (+182 rispetto a ieri).

I nuovi contagi

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia. 9.447 a Piacenza (+308 rispetto a ieri, di cui 105 sintomatici); 7.850 a Parma (+204, di cui 146 sintomatici); 12.764 a Reggio Emilia (+316, di cui 207 sintomatici); 14.822 Modena (+574, di cui 291 sintomatici); 16.949 a Bologna (+455, di cui 250 sintomatici); 1.973 casi a Imola (+87, di cui 57 sintomatici); 4.171 a Ferrara (+152, di cui 21 sintomatici); 5.081 a Ravenna (+252, di cui 156 sintomatici); 3.319 a Forlì (+84, di cui 67 sintomatici), 2.663 a Cesena (+75, di cui 53 sintomatici) e 6.660 a Rimini (+130, di cui 67 sintomatici).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank