Danni in via Campesio per la fibra ottica: “Ancora nessun risarcimento”

Danni in via Campesio

Danni in via Campesio durante i lavori per realizzazione di Infrastrutture di rete in fibra ottica. “Ancora nessun risarcimento”. Lo segnala in una lettera Pierangelo Vignati, residente nella vicina via Freschi. I fatti risalgono al 1 ottobre. “Siamo al 22 marzo e ad oggi ancora nessuno è stato risarcito”.

“Durante i lavori da parte della ditta appaltatrice SITTEL SPA e della ditta subappaltatrice SEMIS SRL viene tranciato un cavo elettrico in via Campesio. Danno che crea uno sbalzo di tensione che provoca danni agli elettrodomestici e prese elettriche. E-Distribuzione comunica lo stesso giorno tramite il tecnico arrivato sul posto i contatti per segnalare danni e richieste risarcimenti”. E’ il racconto di Vignati. Da quel momento, racconta il cittadino, è iniziato un “avvilente scarica barile” tra i vari soggetti in campo. E nessun risarcimento.

“Questo modus operandi di aziende che hanno appalti e subappalti e lavorano nel Pubblico non credo sia un segnale di trasparenza e di affidabilità” commenta.