Liberalizzazione dei defibrillatori, si allungano i tempi per la legge. Progetto Vita non si arrende: “Piacenza è un modello da esportare, aspettiamo con ansia” – AUDIO

Defibrillatore Progetto Vita
Defibrillatore Progetto Vita

Progetto Vita ancora accanto alla Placentia Half Marathon, come sempre: anche se quest’anno sarà una Virtual Placentia Half Marathon, formato digitale, la presenza dell’associazione che da anni si batte per la prevenzione dell’arresto cardiaco sarà sempre palpabile: il piacentino Diego Guerriero correrà la mezza maratona col suo inseparabile zaino contenente un DAE (defibrillatore automatico esterno) di Progetto Vita.

blank

Con la nostra partecipazione abbiamo voluto dare un segnale di ripresa e Diego ha avuto una bellissima idea che simboleggia quella che è l’intenzione dell’associazione: avere defibrillatori a disposizione come fossero estintori”, commenta Daniela Aschieri, presidente di Progetto Vita.

E’ di oggi la notizia che si sono prolungati ancora i tempi per l’approvazione della legge sulla liberalizzazione del defibrillatore; ma vogliamo proprio ripartire con la Virtual Placentia Half Marathon di domenica per riconfermare la presenza sul nostro territorio di un progetto importante. Progetto che ha portato la problematica dell’arresto cardiaco all’attenzione di chi legifera: ad oggi Piacenza rappresenta un modello positivo. La corsa, quella dell’Half Marathon simboleggia la corsa contro il tempo per salvare una vita dall’arresto cardiaco”.

Oltretutto, Progetto Vita inaugurerà proprio nei prossimi giorni una nuova collaborazione, questa volta con Metronotte Piacenza. Partnership che porterà 27 pattuglie dell’agenzia di sicurezza privata a dotarsi di altrettanti defibrillatori: “Un modo per rendere ancora più capillare la rete”, commenta Aschieri.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank