Discoteche, prefettura: “Aumentare i livelli di sicurezza all’interno e in prossimità dei locali”

Discoteche, riapertura con una capienza del 50% al chiuso. Indino (Silb): "Non siamo soddisfatti ma è un primo passo" - AUDIO
Piacenza 24 WhatsApp

«Contemperare il diritto dei giovani e meno giovani al divertimento e i diritti e gli interessi dei gestori delle discoteche e dei lavoratori del settore, garantendo la sicurezza di tutti e di ciascuno, è compito delle istituzioni – a tutti i livelli –  secondo le proprie competenze e le proprie responsabilità.»

Questi i temi trattati nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di ieri, mercoledì 12 luglio, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo, al quale hanno partecipato, oltre al Questore e ai Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i rappresentanti Silb (Sindacato locali da ballo).

Azioni di vigilanza e campagne di sensibilizzazione

Sono state messe a punto misure per accrescere i livelli di sicurezza all’interno e in prossimità delle discoteche, favorire una sempre più diffusa cultura della legalità, prevenire le occasioni che possano determinare situazioni di illegalità o panico. Alle azioni di vigilanza si affiancano campagne di sensibilizzazione/informazione sulle conseguenze dell’abuso di alcol e dell’uso di droghe, anche con il coinvolgimento dell’Azienda U.S.L., della Polizia Stradale e degli imprenditori del settore dell’intrattenimento danzante.

L’incontro è quindi proseguito alla presenza del Sindaco di Piacenza, della Presidente della Provincia e dei rappresentanti delle associazioni di categoria C.N.A., Confcommercio e Confesercenti, firmatarie nello scorso mese di giugno del Protocollo di Videosorveglianza Antirapina.

Più efficace coinvolgimento della polizia locale

L’intesa costituisce un ulteriore tassello del sistema della sicurezza partecipata, unitamente ad un più efficace coinvolgimento della Polizia locale anche mediante i propri referenti dei gruppi di vicinato.

Previsti momenti di confronto con le categorie a cura della Questura e dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, rivolti ai titolari di esercizi commerciali e di attività potenzialmente a rischio, per condividere i comportamenti e le regole di prevenzione.

Rafforzati i servizi estivi con controlli sulle arterie stradali, per prevenire e contrastare condotte di guida a rischio, e presso gli esercizi pubblici, per il capoluogo integrati nel fine settimana da pattuglie appiedate nel centro cittadino. 

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank