Sviluppare una propria indipendenza economica, in Provincia il corso rivolto alle donne “Dai valore al tuo futuro” – AUDIO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Fornire alle donne strumenti concreti per avvicinarsi alla cultura finanziaria, al fine di sviluppare una propria indipendenza economica e una consapevolezza delle proprie risorse. E’ il senso di “Dai valore al tuo futuro”, la serie di incontri a titolo gratuito che sono stati presentati nella conferenza stampa che si è tenuta oggi (mercoledì 13 settembre) in Provincia.

In calendario tre appuntamenti, che si terranno nella Sala Consiglio del Palazzo della Provincia (Corso Garibaldi, 50 – Piacenza. Per informazioni e prenotazioni: mail pariopportunita@provincia.pc.it tel. 0523.795846) e hanno l’obiettivo di contribuire ad abbattere lo scoglio della disuguaglianza e contrastare la violenza di genere: “La gestione familiare”lunedì 9 ottobre 2023 alle ore 16.30, “Come gestire una successione” giovedì 26 ottobre 2023 alle ore 10.30 e “Lavoro e impresa” mercoledì 8 novembre 2023 alle ore 16.30.

L’iniziativa è stata resa possibile dall’efficace sinergia tra Provincia, Centro Antiviolenza di Piacenza Associazione La Città delle Donne O.d.v., Banca d’Italia, Consiglio Notarile di Piacenza e Consigliera/e di Parità, che hanno partecipato alla conferenza stampa con uno o più rappresentanti.

“La violenza economica”

In apertura di presentazione, la consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità Claudia Ferrari, presidente del Tavolo provinciale di confronto contro la violenza alle donne, ha portato i saluti di sostegno all’iniziativa da parte della presidente della Provincia di Piacenza Monica Patelli e ha sottolineato che “La violenza economica è una delle più subdole e spesso è ciò che mette la donna in una posizione di dipendenza concreta, che le impedisce di uscire da situazioni abusanti”.

“Con questo corso, gratuito e aperto a tutte, vorremmo dare gli strumenti fondamentali alle donne per poter intraprendere un percorso di indipendenza economica, anche a piccoli passi: la consapevolezza è potere. Ecco perché, non a caso, gli argomenti scelti per i tre incontri – la gestione familiare, le successioni e i tanti aspetti connessi a lavoro e imprese – riguardano temi delicati, la cui migliore conoscenza è fondamentale per muoversi con piena autonomia nel complesso contesto odierno”.

blank

La presidente del Centro Antiviolenza di Piacenza Associazione La Città delle Donne O.d.v. Donatella Scardi ha ricordato che «Da decenni il Centro antiviolenza di Piacenza La Città delle Donne O.d.v. si pone a fianco delle donne nel percorso di riscatto dalla violenza e si impegna in azioni di prevenzione e sensibilizzazione per l’abbattimento di stereotipi e per la parità di genere. Sappiamo per esperienza che il potenziamento delle conoscenze porta consapevolezza di sé e controllo sulle proprie scelte aiutandoci a restare libere. Rilevando quindi l’importanza del ciclo di incontri “Dai valore al tuo futuro” proposti dalla Provincia di Piacenza, ringraziamo tutti/e coloro che si sono affiancati/e a questo Progetto contribuendo con le proprie indispensabili competenze professionali».

“Incentivare il ruolo delle donne nel tessuto produttivo italiano”

«La Banca d’Italia – ha spiegato Massimo Calvisi, capo della filiale della Banca d’Italia di Piacenza – ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere percorsi che contribuiscano ad incentivare il ruolo delle donne nel tessuto produttivo italiano. Per tale motivo abbiamo aderito all’iniziativa “Dai valore al tuo futuro” organizzata dalla Provincia di Piacenza con l’intento di far acquisire alle donne le conoscenze necessarie per una efficiente pianificazione finanziaria familiare e nel contempo introdurre alle opportunità che il settore del credito garantisce per l’avvio di un’attività economica sul territorio. Promuovere la parità di genere vuol dire innanzitutto sostenere l’uguaglianza, evitare casi di discriminazione e porre rimedio ai fallimenti di un mercato del lavoro che fatica ancora oggi a sviluppare e ad allocare in modo efficiente le capacità professionali, in particolare quelli femminili».

«Anche alla luce della quotidiana esperienza, il Notariato piacentino – è stato il commento della Presidente del Consiglio Notarile di Piacenza, Maria Benedetta Pancera – ritiene importantissima questa rassegna di incontri volti a fornire informazioni corrette su materie così delicate e sulle quali si gioca, spesso, la reale autonomia femminile. Non a caso il Consiglio Nazionale del Notariato e Banca d’Italia già nel 2021 hanno sottoscritto un accordo di collaborazione finalizzato a promuovere l’educazione finanziaria al femminile e quindi a contrastare la violenza economica. Fornire adeguati strumenti di conoscenza è importante, perché essere consapevoli dei propri diritti, anche in questi campi, è la prima difesa e garanzia di libertà e autodeterminazione, e noi notai siamo a fianco delle cittadine anche per questo».

“Il mondo del lavoro”

La consigliera di parità supplente della Provincia di Piacenza Venera Tomarchio ha evidenziato il fatto che “Il mondo del lavoro è un mondo complesso e articolato di cui, molte volte, si conoscono poco le tutele contro le discriminazioni di genere, la tutela della genitorialità e le pari opportunità. Così come ancora poco conosciuta risulta la figura della Consigliera di Parità che, pur essendo attiva da molti anni, di questi aspetti del lavoro si occupa”.

” La Consigliera di Parità è un organismo di garanzia e vigilanza nel rispetto della legislazione, è un pubblico ufficiale e interviene su mandato della lavoratrice o del lavoratore, gratuitamente. È presente sul territorio provinciale, regionale e nazionale e, oltre ad esercitare funzioni di controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza, di pari opportunità e di non discriminazione per donne e uomini, nel lavoro, promuove progetti di azioni positive. All’interno di questi tre incontri destinati alle donne sulla gestione finanziaria parleremo di queste tutele e di imprenditoria femminile”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank