Accademia della cucina piacentina, dopo dieci anni torna il concorso della Süppéra d’Argint

blank
Piacenza 24 WhatsApp

E’ stata in “letargo” per dieci anni (per difficoltà organizzative, logistiche, Covid ed altro) ed ora grazie alla sensibilità della Banca di Piacenza, sempre di supporto alle iniziative che caratterizzano il territorio (unitamente alla Camera di Commercio dell’Emilia), ritorna il concorso della Süppéra d’Argint, competizione tra cuochi gentleman indetto dall’Accademia della cucina piacentina, una manifestazione che per le sue peculiarità ormai storiche (si tratta della trentesima edizione) concorre a rivitalizzare ed ulteriormente valorizzare, il sistema agro-alimentare piacentino di qualità, attraverso una valenza che è culinaria, ma soprattutto culturale e di promozione del territorio.

E proprio per questo importante significato, il fattivo sostegno di eventuali sponsor dell’agro-alimentare e della ristorazione piacentina sarà ben accolta, considerando anche i riflessi mediatici extra-provinciali che la “Süppéra” comporta.

“Maestria e creatività”

Nella preparazione e nella presentazione – come si evince dal Regolamento – infatti si intende premiare e valorizzare cuochi gentlemen non professionisti (quindi esclusa ogni attività di ristorazione), che attraverso le loro ricette si distinguono per la particolare maestria e creatività nell’esaltare le caratteristiche organolettiche delle materie prime prodotte nel proprio territorio di origine o nel territorio piacentino. Il concorso premia anche la capacità di scegliere attentamente gli ingredienti di base e di abbinarli alle bevande selezionate in accompagnamento. La partecipazione è gratuita; il concorrente deve provvedere a sue spese all’acquisto degli ingredienti e dei vini in abbinamento ai piatti scelti.

Per essere ammessi al concorso gli aspiranti concorrenti dovranno presentare domanda all’Accademia (via Gaspare Landi 85 in Piacenza, e-mail: Concorso@accademiacucinapiacentina.com), indicando la professione, le proprie generalità, un recapito telefonico, o indirizzo e-mail, nonché le ricette di un primo ed un secondo piatto, per 4 persone, con l’abbinamento delle relative bevande, entro il 25 settembre 2023.

Vini in abbinamento

Il concorrente dovrà indicare il tipo di vino in abbinamento per ciascuna ricetta (denominazione, provenienza) o eventuale bevanda alternativa, se confacente al piatto scelto. I piatti concorrono congiuntamente al giudizio finale. Le ricette proposte dovranno essere dettagliate sia negli alimenti e materie prime scelte, come per l’esecuzione, in modo tale da consentire alla giuria di poter valutare, con adeguati criteri di scelta, l’ammissione.

La segreteria tecnica valutate la conformità alla finalità del concorso, la qualità ed il livello di creatività dei piatti selezionerà fino a 14 concorrenti e ne darà immediata comunicazione stabilendo le date di partecipazione.

I concorrenti saranno convocati presso la sede del concorso sfidandosi a coppie e cucinando i piatti prescelti, un assaggio dei quali sarà sottoposto ad una giuria composta da un numero massimo di otto persone che stabilirà l’orario di presentazione dei piatti e conseguentemente il concorrente comunicherà l’orario di utilizzo della cucina.

Eliminatorie e premiazione

Le fasi eliminatorie si terranno nei mesi di ottobre e novembre, il lunedì (9 ottobre, 16 ottobre 2023, 23 ottobre 2023, 30 ottobre 2023, 6 novembre 2023, 13 novembre 2023, 20 novembre 2023).

La premiazione avverrà alla fine del concorso presso la sede della Banca di Piacenza (la data verrà indicata successivamente). Il primo classificato riceverà una artistica “Süppéra d’argint”; al secondo sarà assegnato il “Miscül d’argint” ed al terzo e quarto classificato i “Piatt d’argint”.

La “Süppéra” è dunque tornata: i fornelli dell’Accademia della cucina piacentina attendono gli appassionati che vorranno cimentarsi nel presentare i loro manicaretti, quegli stessi che avranno preparato nelle mura domestiche e che ora possono essere conosciuti ed apprezzati nel gotha culinario piacentino.

La manifestazione è stata presentata nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta alla Sala Ricchetti della Banca di Piacenza. Sono intervenuti il presidente della Banca Giuseppe Nenna, il vicepresidente della Camera di Commercio dell’Emilia Filippo Cella, il presidente dell’Accademia della cucina piacentina Alberto Paganuzzi, il vicepresidente dell’Accademia Mauro Sangermani, coordinati dal giornalista Giuseppe Romagnoli.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank