Errore nella trascrizione delle preferenze, sottratti (e restituiti) venti voti a Gian Carlo Migli (Fratelli d’Italia)

Errore nella trascrizione dei voti, Gian Carlo Migli (Fratelli d’Italia) stava per perdere 20 preferenze. E’ accaduto al seggio 89 nella scuola elementare San Lazzaro. Gli operatori del seggio hanno erroneamente scritto il numero 20 accanto al nome di Giorgio Moggi, collega di partito di Migli. Fortunatamente l’errore è stato notato tempestivamente e subito corretto: Migli, quindi, ha ottenuto 241 preferenze e non 221 come inizialmente comunicato.

Moggi ha invece ottenuto 25 preferenze e non 45.

blank

In questo caso lo sbaglio non causerà alcun danno, a differenze di quanto accaduto nella tornata elettorale del 2017: in quel caso a Samuele Raggi, candidato con Paolo Rizzi, vennero sottratti per una svista 12 voti, pochi ma sufficienti per negare a Raggi il consiglio comunale a favore invece di un altro collega di schieramento.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank