Ricerca e intervento aereo, forze armate e operatori del soccorso anche dall’estero: la grande esercitazione “Grifone 2022” – FOTO e VIDEO

Piacenza 24 WhatsApp

Il Distaccamento Aeroportuale di S. Damiano (PC) ha ospitato un evento addestrativo che ha coinvolto 13 aeromobili delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato, con la partecipazione dell’Ejercito del Aire spagnolo

All’edizione 2022 hanno preso parte personale e mezzi aerei di Esercito ItalianoMarina MilitareAeronautica MilitareArma dei CarabinieriPolizia di Stato, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco, oltre che equipaggi e mezzi dell’Ejército del Aire (Aeronautica Militare della Spagna), in quanto facente parte dell’accordo internazionale SAR.MED.OCC. (SAR Mediterraneo Occidentale). 

Sul Distaccamento Aeroportuale di S. Damiano (PC) è stato stabilito il Posto Base Avanzato (PBA), un vero e proprio eliporto campale, centro nevralgico delle attività addestrative, approntato grazie alle specializzate professionalità del 3° Stormo dell’Aeronautica Militare con sede a Villafranca (VR), del 1° Reparto Tecnico Comunicazioni di Linate e dell’intero Comando Logistico.

Questi gli assetti aerei impegnati: per l’Aeronautica Militare 1 HH-139 del 15° Stormo, 1 TH-500 del 72° Stormo, 1 TH-500 e 1 SIAI-208 della Squadriglia Collegamenti di Milano Linate; per  l’Esercito Italiano 1 UH-205 del 4° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Altair” di Bolzano; per la Marina Militare 1 MH-101 della Stazione Elicotteri di Sarzana (SP); per i Carabinieri 1 AW-139 del 4° Nucleo Elicotteri di Pisa; per la Polizia di Stato 1 AB-212 del 3° Reparto Volo di Bologna; per la Guardia di Finanza 1 UH-169A della Sezione Aerea di Rimini e 1 PH-139D del Centro Aviazione della Guardia di Finanza di Pratica di Mare (RM); per i Vigili del Fuoco 1 AW-139 del Reparto Volo di Bologna. Infine,  velivolo CN-235 VIGMA D-4 e 1 elicottero NH-90 dell’Ejército del Aire (Aeronautica spagnola).

Casa di Cura

Le squadre di soccorso terrestri sono state fornite principalmente dal Soccorso Alpino e Speleologico – Servizio Regionale Emilia-Romagna – insieme a squadre specializzate dell’Aeronautica Militare, dell’Esercito Italiano, della Guardia di Finanza e delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana.

“Quando tante Amministrazioni dello Stato mettono a disposizione i loro assetti, le loro professionalità e le loro peculiarità diventiamo un Team a tutti gli effetti. Il Team Grifone – riferisce il Col. Alfonso Cipriano, Direttore dell’Esercitazione – è aperto anche ai Paesi con cui abbiamo da tempo l’accordo internazionale SAR.Med.Occ. proprio perché la condivisione di tecniche e procedure e la conoscenza reciproca sono fondamentali quando bisogna operare insieme in emergenze in cui siamo chiamati a salvare vite umane, ed esse possono accadere anche lungo i confini internazionali aerei e marittimi”.

Infine, alcuni numeri:

Esercitazione interforze, interagenzia, internazionale organizzata annualmente dall’Aeronautica Militare (Comando Operazioni Aerospaziali – COA) in collaborazione con il CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico)

Casa di Cura

Circa 450 persone coinvolte

44 ore di volo in una cinquantina di sortite

13 aeromobili totali impiegati 

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank