Festa della Repubblica, la cerimonia in piazza Cavalli e all’ombra di palazzo Farnese – FOTO

blank

Per la celebrazione della ricorrenza della 75^ Festa della Repubblica Italiana, il Prefetto di Piacenza Daniela Lupo ha previsto l’organizzazione, in piena sinergia e condivisione con le Istituzioni locali, di un articolato programma di iniziative, prevalentemente da remoto, come dovuto per il protrarsi della situazione emergenziale.

blank

Con una visita virtuale tra sale e affreschi, il Palazzo Scotti da Vigoleno, sede della Prefettura di Piacenza dal 1887, si apre alla cittadinanza, per condividere con i cittadini le bellezze di un Palazzo che appartiene alla storia culturale e artistica piacentina e non solo, grazie al supporto della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle province di Parma e Piacenza e il Polo di Mantenimento Pesante Nord di Piacenza.

L’intendimento del Prefetto è quello di rendere il Palazzo della Prefettura, appena possibile, un “luogo aperto”; a tale scopo saranno avviate intese per la definizione di percorsi di valorizzazione e visite guidate.

Questa mattina si è tenuta la deposizione da parte del Prefetto e delle Autorità di una corona al Sacrario dei Caduti, con resa degli onori; subito dopo si è tenuto l’Alzabandiera in Piazza Cittadella, la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica ed il saluto del Prefetto di Piacenza.

Al pomeriggio, in Prefettura, saranno consegnati i diplomi di conferimento delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e una medaglia d’onore alla memoria, concessa ai sensi della legge n. 296/2006, al figlio di un nostro concittadino militare internato nei lager nazisti e destinato al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank