Superlega – Gas Sales Piacenza, seconda sconfitta consecutiva: Padova rimonta e vince al tie break

gas sales piacenza

A quattro giorni di distanza dalla battuta d’arresto in casa di Trento per la Gas Sales Piacenza arriva un nuovo stop, questa volta a Padova. L’andamento della gara però è molto diverso rispetto a giovedì scorso. I biancorossi si portano avanti 2-0 con la Kioene, hanno anche un ottimo vantaggio nella quarta frazione (18-13) ma non riescono a sfruttarlo e cedono al tie break.

blank

La cronaca del match

Al fischio d’inizio Bernardi opta per il sestetto che prevede Russell in coppia con Rossard in banda e gli italiani Caneschi e Cester al centro. Si parte e Padova è brava a impensierire i biancorossi con il servizio. La Gas Sales però non si scompone e dopo il time out chiesto dal tecnico biancorosso entra in campo un’altra squadra. A suonare la carica è un super Cester che diventa insuperabile a muro. Tocca a lui a mettere la freccia sul’11-10 biancorosso. Cresce tutto il gioco degli ospiti, la difesa è impeccabile con un attentissimo Scanferla, poi ci pensa Russell a concretizzare in attacco con il 14-11. I padroni di casa provano a reagire, ma adesso Piacenza viaggia a velocità doppia, così lo statunitense e Lagumdzija regalano il 25-20.

Al cambio di campo lo spartito è identico a quello della prima frazione. Padova e Piacenza proseguono a braccetto per buona parte del set, fino a quando i biancorossi non decidono che è arrivato il momento di cambiare il ritmo. Bernardi modifica il sestetto inserendo Antonov per Russell e trovando lo spazio per Holt al centro, la Gas Sales Bluenergy firma il sorpasso sul 19-18. A questo punto i padroni di casa non tengono più il livello, un ace di Lagumdzija e un attacco out dei padroni di casa consegnano il 2-0 agli ospiti.

La reazione di Padova

Sotto di due parziali la formazione di Cuttini non vuole più farsi sorprendere ed è brava a sfruttare anche un passaggio a vuoto di Piacenza. Un paio di errori in attacco regalano il 17-14 ai padroni di casa. I biancorossi risalgono ma non riescono mai a pareggiare i conti e la frazione finisce nelle mani della Kioene 25-22. I patavini non si accontentano e diventano protagonisti di una grande rimonta nella quarta frazione. La Gas Sales Bluenergy parte benissimo con il 4-0 di Holt e arriva anche a condurre 18-13 con un attacco di Lagumdzija. A questo punto arriva un black out in casa ospite, con Bottolo e compagni capaci di pareggiare a 20. Nel punto a punto finale hanno la meglio i padroni di casa 25-23.

2-2: si va al tie break

Nel tie break c’è equilibrio fino al cambio di campo quando Padova ha una lunghezza di vantaggio. Da quel momento anche grazie a un pizzico di buona sorte (due servizi che toccano il nastro e finiscono a terra) i locali allungano e chiudono 15-8 lasciando alla Gas Sales Bluenergy un solo punto in classifica. 

Il commento del libero biancorosso Leonardo Scanferla

“Per capire cosa non ha funzionato dobbiamo riguardare la partita, sicuramente non possiamo permetterci di perdere nelle prossime. Loro sono stati bravi ma noi dobbiamo lavorare molto perché in queste partite è necessario portare a casa tre punti. Abbiamo fatto fatica in attacco soprattutto nell’ultimo set, cercheremo di lavorare nelle prossime sfide per evitare questi errori”.

Kioene Padova – Gas Sales Piacenza 3-2

(20-25, 21-25, 25-22, 25-23, 15-8)

Kioene Padova: Zimmermann 0, Loeppky 11, Vitelli 11, Weber 24, Bottolo 20, Volpato 0, Bassanello (L), Canella 5, Gottardo (L), Zoppellari 0, Petrov 0, Schiro 1. N.E. Crosato, Guzzo. All. Cuttini

Gas Sales Piacenza: Brizard 7, Rossard 16, Cester 5, Lagumdzija 23, Russell 9, Caneschi 4, Catania (L), Scanferla (L), Stern 0, Holt 8, Antonov 0. N.E. Tondo, Pujol, Recine. All. Bernardi

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank