Gran finale per le Serate letterarie di Travo: tre spettacoli dal 1 al 3 settembre

Gran finale per le Serate letterarie di Travo: il 1 settembre "Il circo delle nuvole", il 2 "Priscilla, la magia sulle punte" e il 3 proiezione del documentario "Con tanto coraggio e una piccola bugia"

Le Serate letterarie di Travo si chiudono il prossimo weekend con tre spettacoli e con la proclamazione dei vincitori del Premio nazionale Giana Anguissola di romanzi e racconti per ragazzi, in programma sabato 3 settembre.

Si comincia giovedì 1° settembre con Gek Tessaro, autore e illustratore di libri per l’infanzia e ideatore del “teatro disegnato”, che porterà in scena Il circo delle nuvole.

Venerdì 2 sarà la volta dello spettacolo di teatro danza Priscilla, la magia sulle punte tratto dall’omonimo romanzo della Anguissola e prodotto da Chez Actor e Accademia di danza Domenichino da Piacenza con la regia di Carolina Migli Bateson.

Sabato 3, infine, dopo la premiazione del Concorso letterario sarà proiettato il film documentario biografico su Giana Anguissola Con tanto coraggio e una piccola bugia del regista piacentino Roberto Dassoni.

Gli eventi si svolgeranno nella suggestiva piazzetta dell’asilo in via Borgo Est e sono a ingresso gratuito.

In caso di pioggia si terranno regolarmente nel salone polivalente annesso alla biblioteca comunale.

IL CIRCO DELLE NUVOLE

Lo spettacolo è tratto dall’omonimo albo illustrato uscito per la prima volta nel 2007 e oggi pubblicato da Lapis.

Il libro e lo spettacolo raccontano la storia del buffo signor Giuliano, che per essere felice ha bisogno di comperare tutto. Un acquisto dopo l’altro, a Giuliano non resta che comperare anche il cielo, dove c’è un circo incredibile, pieno di personaggi bizzarri e creature improbabili. Quando pensa di esserne diventato il proprietario, e anche l’unico spettatore, si accorge che le nuvole e l’aria non hanno padroni, e dovrà rassegnarsi perché non tutto si può comperare!

Nello spettacolo la storia è disegnata dal vivo da Tessaro, accompagnato da un sottofondo musicale. Le immagini proiettate dalla lavagna luminosa si animano e 

risaltano nel buio, trasportando gli spettatori in un gigantesco libro che si disegna, colora e disvela poco alla volta.

La lavagna luminosa costringe l’illustratore a disegnare al rovescio, suggerendogli nuovi punti di vista e distorsioni rivelatrici; a volte disegna con entrambe le mani, per creare particolari effetti di simmetria, adottando una tecnica personale e molto efficace.

Ad arricchire ulteriormente la scena contribuiscono le ombre di sagome animate, figurine e personaggi cesellati nel metallo o nel cartoncino, che interagiscono fra loro, con la voce narrante e con la musica. 

Gek Tessaro

Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia, illustrazione e teatro. 

Ha collaborato con diverse case editrici e i suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti, tra cui il Premio Andersen come autore e come illustratore e il Premio nazionale Nati per leggere.

Nel 2005 e nel 2008 i suoi libri Il salto. Di città in città e Il circo delle nuvole sono stati selezionati tra i migliori 250 libri del mondo dalla Internationale Jugendbibliothek di Monaco di Baviera 

PRISCILLA, LA MAGIA SULLE PUNTE

Lo spettacolo Priscilla, la magia sulle punte è ispirato a uno dei romanzi più amati di Giana Anguissola, di cui Carolina Migli ha curato l’adattamento teatrale.

Il romanzo, del 1958, è ambientato nella Milano del miracolo economico e ha come protagonista una ragazzina che frequenta l’Accademia della Scala con il sogno di diventare una grande ballerina. L’incontro fortuito con un misterioso benefattore e la sua tenacia permetteranno a Priscilla di superare gli ostacoli economici della famiglia e le rivalità con le compagne e di progredire negli studi e nella sua grande passione, la danza classica.

Nell’adattamento teatrale i due linguaggi espressivi della danza e della prosa interagiscono per restituire la vitalità, la forza e la modernità di Priscilla, un’eroina che a oltre sessant’anni dalla pubblicazione del libro ha ancora tanto da dire.

Lo spettacolo è prodotto dal Comune di Travo e sarà portato in scena per la prima volta assoluta dalla compagnia teatrale Chez Actors e dall’Accademia di danza Domenichino da Piacenza.

CON TANTO CORAGGIO E UNA PICCOLA BUGIA

Il film documentario biografico di Roberto Dassoni ripercorre la vicenda umana e letteraria di Giana Anguissola, autrice eclettica e donna complessa e affascinante, che intrecciò rapporti con personaggi di spicco del suo tempo (Mondadori, Gio Ponti, Luigi Albertini, Lina Schwarz, Giancarla Mursia e Benito Mussolini) frequentando gli ambienti più disparati, dai quartieri popolari di Piacenza alla Scala di Milano, dal porticciolo di Sori alle promenade della Versilia, fino al borgo di Travo in Val Trebbia.

Grazie a un notevole lavoro di ricerca su manoscritti, lettere inedite e ricordi familiari, il film getta una nuova luce sull’autrice, troppo facilmente etichettata come “per ragazzi” e apre nuove e intriganti possibilità di studio.

Il film sarà proiettato a Travo per la prima volta dopo la presentazione, avvenuta il 20 maggio 2022 al cinema Politeama di Piacenza.

Le Serate letterarie sono promosse dal Comune di Travo, patrocinate dal Ministero dei Beni culturali e dalla Regione Emilia-Romagna e sostenute dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano. Partner organizzativi: cooperativa Educarte e Travolibri.

I sei finalisti della XIII edizione del Concorso letterario nazionale Giana Anguissola

TRAVO (PC) – Si avvicina la proclamazione dei vincitori dell’edizione 2022 del Concorso letterario nazionale Giana Anguissola di romanzi e racconti inediti per ragazzi in programma per sabato 3 settembre alle ore 20,45 nella piazzetta dell’Asilo a Travo.

Alla cerimonia interverranno, fra gli altri, gli amministratori del Comune di Travo, il presidente della giuria Daniele Novara, pedagogo fondatore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e Barbara Schiaffino, direttrice di Rivista Andersen, il noto mensileitaliano di letteratura e illustrazione per bambini e ragazzi che è partner del Concorso.

LA XIII EDIZIONE DEL CONCORSO

Il Concorso letterario nazionale Giana Anguissola, giunto alla sua XIII edizione, premia racconti e romanzi inediti per bambini e ragazzi ed è organizzato dal Comune di Travo in collaborazione con la rivista Andersen per rendere omaggio alla grande scrittrice piacentina, che a Travo trascorse diversi anni della propria maturità. 

L’edizione 2022 del Concorso ha consolidato i risultati dell’azione di rilancio avviata da alcuni anni, confermando la crescita dell’iniziativa sia in termini di partecipazione che di qualità delle opere in gara.

«Siamo davvero soddisfatti del riscontro ottenuto – è il commento dell’assessora alla Cultura Roberta Valla. Anche quest’anno abbiamo chiuso il bando prima dei termini, in quanto era stato raggiunto il tetto di 30 elaborati ammessi alla fase finale di valutazione per ognuna delle due sezioni “romanzi” e “racconti”. Ci auguriamo di riuscire a avere in futuro le forze per poter alzare questo tetto e consentire una partecipazione ancora più ampia. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati per il successo di questa edizione, e la Fondazione di Piacenza e Vigevano che ha creduto nel progetto e lo ha sostenuto anche quest’anno».

La Giuria che ha valutato le opere in concorso è presieduta da Daniele Novara ed è composta da Barbara Schiaffino, Carla Ida Salviati, Rosella Parma, Valeria Depalmi, Roberta Chiapponi, Giorgio Eremo e Giovanni Battista Menzani, a cui si aggiungono i

giurati d’onore Adele Mazzari (fondatrice del concorso), Riccardo Kufferle (figlio di Giana Anguissola), Pietro Visconti (direttore del Quotidiano Libertà) e Gaetano Rizzuto (già direttore di Libertà).

FINALISTI E PREMI

Nella sezione Romanzi gli autori che si contenderanno il primo premio sono Laura Frassetto con Villa Milagro, Maurizio Giannini con Il narratore di marciapiedi e Ilaria Mattioni con La stramba storia di Layana Valmarana.

Le finaliste della sezione Racconti sono invece Barbara Pumhösel con Tutto è collegato, Elisa Sabatinelli con Mia e Michelangelo e Anna Tangocci con Il posto dei sogni perduti.

Al vincitore della sezione Romanzi sarà assegnato un premio in denaro di 1.500 euro; 400 euro al secondo classificato e un buono acquisto libri di 250 euro al terzo classificato.

Alle vincitrici della sezione racconti saranno invece consegnati un buono acquisto libri del valore di 200 euro (prima classificata) e altri premi minori alla seconda e terza classificata.

INFO e AGGIORNAMENTI:

www.gianaanguissolatravo.it

www.fb.com/ConcorsoGianaAnguissola

www.instagram.com/gianaanguissolatravo

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank