La Nazionale Tv allo stadio Garilli il 19 marzo per festeggiare il “Grande cuore dei papà” – AUDIO

Il Grande cuore dei papà. E’ il titolo del grande evento in programma martedì 19 marzo alle 10 presso lo Stadio Garilli a Piacenza. Si terrà la partita di solidarietà che vedrà la Nazionale di Calcio della TV sfidare i Papà per “Progetto Vita”. La sfida, come detto, si terrà ovviamente allo stadio Garilli, concesso volentieri dal Piacenza Calcio, prestigioso partner dell’evento. Saranno coinvolti come spettatori circa 6mila studenti.

Un match al quale potrebbe partecipare anche Filippo Inzaghi, come ha annunciato il padre Giancarlo. “Effettivamente è così, gli ho parlato dell’evento e mi ha risposto ‘Beh, venti minuti li faccio volentieri!’. A parte gli scherzi, Filippo ha detto che parteciperà molto volentieri perché, oltre a essere un’iniziativa nobile, è un’occasione per dare visibilità alla città”.

Una causa nobile in effetti. L’idea nasce infatti dalla volontà del Prefetto Maurizio Falco di combattere il disagio giovanile, una delle battaglie che stanno più a cuore al rappresentante del Governo. “O agiamo in maniera proattiva con queste occasioni oppure i problemi ci arrivano sotto il profilo della patologia”.

“Noi vogliamo giocare in anticipo, proprio come si fa nel calcio, e fare in modo che la comunità esprima i propri talenti. Noi avremo Giancarlo Inzaghi che di talenti ne ha fatti ben due, ma penso anche al Piacenza Calcio che si sta battendo per riportare la squadra in serie B. E poi ci sono i talenti che salvano la vita alle persone. Penso a Daniela Aschieri e al miracolo di Progetto Vita. In campo ci sarà, infatti, anche il ragazzo di 22 anni a cui una pattuglia della polizia ha salvato la vita. Questo è il modo più bello di fare comunità”.

Progetto Vita è il promotore di questo evento, come spiega Daniela Aschieri. “Siamo i promotori di questo evento che si inserisce nel progetto della Prefettura contro il disagio giovanile. Un progetto che coinvolge i ragazzi a 360 gradi. Noi stiamo portando avanti “Progetto Vita Ragazzi nelle Scuole” che ha coinvolto oltre 10mila studenti e 200 docenti. Docenti che oggi insegnano in modo autonomo ai propri allievi a usare il defibrillatore. In più si è costituito un gruppo di oltre 200 ‘istruttori per strada’. Sono i nostri ragazzi delle scuole superiori che in una peer to peer education insegnano ai ragazzi delle altre scuole, o agli adulti, l’uso dei defibrillatori. I ragazzi si fanno così promotori di inziative culturali, sociali e di educazione civica”.

Alla conferenza stampa della partita “Il Grande cuore dei papà”, in rappresentanza della Nazionale Tv, c’era Luca Galtieri, inviato di Striscia la Notizia. Solidarietà, certo, ma in campo si scende per vincere. “Assolutamente, in campo si da tutto. Il fisico è quello che è, ma la causa è onorevole. Vincere, e vinceremo. Oppure perdere e perd…vinceremo!”.

L’evento verrà animato e seguito da Radio Sound con collegamenti in diretta