Rami sulle auto, piante cadute e incidenti stradali. Luce e acqua a singhiozzo in alcuni comuni, difficoltà alla circolazione ferroviaria – AUDIO e FOTO

AGGIORNAMENTO – Tutte le strutture operative dei Comuni, degli Enti proprietari delle strade, delle autostrade nonché di protezione civile sono operanti; tuttavia ci sono ancora situazioni di disagio nella circolazione stradale diffusa su tutto il territorio provinciale che hanno interessato anche le tratte autostradali. Emerge dalla riunione che si è tenuta questa mattina in prefettura.

Anche la circolazione ferroviaria sta registrando disagi alla circolazione sulla linea Fidenza – Cremona che risulta interrotta da questa mattina e si prevede in giornata il ripristino. Notevoli difficoltà, poi, si sono avute con riguardo all’erogazione di energia elettrica sin da stamattina che risulta ancora perdurare in alcuni comuni tra i quali Cadeo, Vernasca, Morfasso, Calendasco, Caorso, Besenzone e Fiorenzuola.

Segnalati problemi anche all’erogazione di acqua nel comune di Caorso: anche in questo caso sono state attivate le dovute interlocuzioni con l’ente gestore.

I fenomeni metereologici sono in corso di attenuazione come da allerta diramata da Regione Emilia Romagna, tuttavia nella circolazione è opportuno mantenere un adeguato livello di attenzione alla formazione di ghiaccio sul manto stradale. I lavori del Centro Coordinamento soccorsi continueranno fino a cessata emergenza.


La Provincia sta monitorando la situazione fin dalle prime ore di questa mattina: “La perturbazione è intensa e si verificano situazioni di disagio dovute a caduta di rami e piante, senza contare i mezzi che a causa delle dotazioni non idonee bloccano la viabilità, impedendo anche il passaggio degli sgombraneve”. Lo spiega Davide Marenghi, dirigente Viabilità della Provincia.

“Criticità si sono verificate lungo la strada che conduce a Pecorara, dove un mezzo di traverso ha interrotto la circolazione. Alcune piante limitano la carreggiata nelle zone montane e la viabilità è difficile in pianure. Il consiglio è quello di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario”.

Si segnalano anche danni in città. In particolare ai Giardini Margherita è caduto un grosso pino. Fortunatamente non si segnalano feriti.

In piazza Plebiscito un ramo di grosse dimensioni si è staccato da una pianta precipitando su alcune auto e danneggiandole. Rami si sono staccati anche in altre zone della città, come via Genova. Mentre in via Taverna la neve ha causato il cedimento di alcuni cavi elettrici.

I vigili del fuoco sono al lavoro per risolvere le numerose criticità e per intervenire sui numerosi incidenti stradali che si sono verificati anche in provincia. Per fortuna, per ora, non si segnalano feriti.

Protezione civile: “Massima cautela ed evitare spostamenti non indispensabili

A fronte delle condizioni meteo odierne, la Protezione Civile del Comune di Piacenza raccomanda a tutti i cittadini la massima cautela e consiglia di evitare gli spostamenti non indispensabili, sia in auto, sia a piedi. In particolare, si invita alla prudenza negli spazi aperti in prossimità di alberi, con riferimento soprattutto al Pubblico Passeggio, dove la massa di neve costituisce un rischio per la possibile caduta di rami. Il servizio di spartineve è operativo e si procede per un intervento capillare sul territorio urbano, ma la collaborazione e l’attenzione di ciascuno è fondamentale per tutelare l’incolumità delle persone.

Si invita la cittadinanza, in caso di necessità a fare riferimento ai numeri di emergenza, della Polizia Locale (0523/7171) e della Protezione Civile (0523492297).

Foto di Ale Bersani

La prefettura monitora la situazione

Convocata dal Prefetto Daniela Lupo e coordinata dal dirigente della Protezione civile, Patrizia Savarese si è tenuta oggi 28 dicembre alle ore 8 una riunione del Comitato Operativo Viabilità.

Gli enti gestori delle strade e delle autostrade hanno attivato tutte le proprie strutture operative per agevolare la circolazione. Tutte le restanti componenti del sistema di protezione civile sono allertate ed operative.

La situazione meteorologica anche alla luce dell’allerta meteo in atto “arancione” richiede una particolare attenzione nella circolazione stradale con aumento dei tempi di percorrenza.

Alle ore 10 si terrà una riunione del Centro Coordinamento Soccorsi per un ulteriore punto della situazione e per il monitoraggio del caso nonché per le valutazioni del caso.

“Alle 7 è iniziata una fitta nevicata, le strade sono percorribili ma senza catene montate non è possibile muoversi. I mezzi spartineve sono in azione. La nevicata proseguirà ancora per qualche ora e dovremo lavorare a lungo per garantire la percorribilità delle strade”. Lo spiega Francesco Cagni, responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Pianello Val Tidone.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley