Il vice Lussardi dopo il pari con il Padova: “Abbiamo disputato una buona partita. Dovevamo chiuderla nel primo tempo” – AUDIO

lussardi, piacenza calcio

Dopo il pareggio tra Piacenza Padova si è presentato ai microfoni di STADIOSOUND Andrea Lussardi, il vice di mister Arnaldo Franzini.

La contesa è terminata con un punto che accontenta a metà. Per i biancorossi, dopo la prima frazione, il pari era sicuramente una beffa vista l’importante mole di gioco e le occasioni create. Ma, nella valutazione di tutti i 90 minuti, la ripresa è stata nettamente appannaggio dei biancoscudati. Il rigore parato da Del Favero e le predominanza territoriale della squadra di Sullo fanno pendere il giudizio verso un classico adagio: “un pareggio giusto”.

L’analisi di Andrea Lussardi, vice allenatore del Piacenza calcio

“Siamo partiti molto bene giocando con corsa, aggressività e dinamismo. Avremmo dovuto fare il secondo gol nel nostro momento migliore, in cui il Padova era in difficoltà. Sarebbe potuta diventare un’altra partita. Nel secondo tempo loro sono cresciuti, ma nonostante tutto siamo riusciti a venire fuori e disputare una buona ripresa”.

Lussardi, come mai quel blackout ad inizio ripresa?

“Il Padova arrivava allo scontro come capolista e non potevamo pensare che rinunciassero a reagire dopo lo svantaggio. Noi abbiamo difettato in qualche scelta con la palla nei piedi. Il loro gol è difficile da commentare, ma è andata così. Prendiamoci quello che c’è di buono in questo pareggio”.

Le motivazioni sulle scelte dei titolari con il focus di Borri e Della Latta

“La scelta della formazione è un’arma in più. Eravamo certi del valore di Lorenzo Borri, però chiaramente finché non vieni buttato nella mischia non sai che risposte puoi avere. Simone Della Latta è un giocatore importante, molto duttile. La sua corsa e la sua fisicità ci sono servite a centrocampo”.

Testa proiettata al prossimo impegno

“Se vogliamo fare uno step in più dobbiamo ripartire con la volontà ben presente di fare punti. Le prossime partite sulla facili sulla carta facili ma, ad esempio, la Virtus Verona sta facendo un campionato molto importante. La nostra volontà è quella di vincere, consapevoli della nostra forza”.

Di seguito l’intervista completa ad Andrea Lussardi, vice allenatore del Piacenza calcio