Un patrimonio di oltre 270 mila euro e una casa al mare, frutto di anni di spaccio: maxi sequestro da parte dei carabinieri

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Il 29 marzo 2022, i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda hanno proceduto all’esecuzione di una ordinanza di sequestro preventivo, emessa dal GIP del Tribunale di Piacenza, a seguito di richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di un soggetto tratto in arresto per detenzione di stupefacenti.

Nello specifico, è stato sequestrato il patrimonio personale del soggetto in questione – valore complessivo di circa 277mila euro – e un immobile del valore di 80mila euro, ubicato in una località balneare in provincia di Lecce.

Gli accertamenti patrimoniali, condotti dai militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda con il coordinamento della locale Procura della Repubblica, hanno permesso di raccogliere numerosi elementi utili a dimostrare che il destinatario dell’ordinanza di sequestro preventivo, nel corso degli anni, aveva accumulato un patrimonio assolutamente sproporzionato rispetto alle sue fonti di reddito e che il cospicuo patrimonio era evidentemente frutto dell’attività illecita di spaccio di stupefacenti.

Infatti, nell’ottobre del 2021, l’interessato era stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. All’interno di un finto condotto di aerazione del garage, ben nascosti, deteneva per lo spaccio 950 grammi di “cocaina”, oltre a materiale per il confezionamento, e bilancini di precisione; mentre nella sua abitazione, in cassaforte, aveva 96mila euro in contanti provento dello spaccio.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank