Medicine and surgery, presentato il corso di laurea in lingua inglese: “Piacenza si conferma una città votata alla ricerca” – AUDIO

“Medicine and Surgery”, si chiama così il nuovo corso di laurea magistrale a ciclo unico dell’Università di Parma, attivato dal prossimo anno accademico (2021-2022) nella sede di Piacenza. Un corso interamente erogato in lingua inglese, attivato dall’Ateneo con la collaborazione dell’Ausl e del Comune di Piacenza, con il sostegno della Regione Emilia Romagna. Un corso caratterizzato da una prospettiva internazionale e pronto a rafforzare l’offerta formativa dell’Università di Parma in ambito medico-chirurgico. Non solo, obiettivo è potenziare il settore sul territorio regionale e in particolare piacentino.

La presentazione si è tenuta al Ridotto del Teatro Municipale di Piacenza. Sono intervenuti il Rettore Paolo Andrei, Marco Vitale, il Direttore generale dell’Azienda USL di Piacenza Luca Baldino, l’Assessora regionale Paola Salomoni, la Sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri e il Presidente della Regione Stefano Bonaccini.

“E’ un corso di laurea cui teniamo molto e siamo felici di aver raggiunto questo risultato grazie a un bel gioco di squadra interistituzionale. Sono orgoglioso dello sforzo che tutti insieme abbiamo profuso per ampliare l’offerta formativa dell’Ateneo in un ambito di fondamentale importanza per lo sviluppo del nostro sistema sanitario”. E’ il commento Andrei.

“Un nuovo corso di laurea è sempre una bella notizia. Lo è ancora di più se, come in questo caso, parliamo di un corso di laurea interamente in inglese. E’ una nuova occasione per preparare al meglio i nostri ragazzi e le nostre ragazze, futuri professionisti che ci auguriamo possano contribuire a rafforzare la nostra sanità regionale nei prossimi anni”. Sono invece le parole di Bonaccini.

“Si concretizza un progetto strategico, nato dalla preziosa sinergia tra Enti e Università, che è di fondamentale importanza per un territorio come quello piacentino, vocato alla ricerca, all’innovazione e al consolidamento della propria identità come città universitaria”. Così invece il sindaco Barbieri.

Baldino parla invece di una conquista enorme per Piacenza e un importante salto di qualità per la nostra sanità. “Abbiamo ottenuto questo straordinario risultato in tempi record, grazie al gioco di squadra con il Comune e l’Università di Parma, lavorando per concretizzare l’idea proprio nella fase più critica della pandemia”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank