Biglietti omaggio per Mercato dei vini

Mercato dei vini 2021

Siamo lieti di invitarvi all’evento fieristico “Mercato dei vini” in programma dal 27 al 29 novembre 2021 a Piacenza Expo. 

blank

Mercato dei vini e dei vignaioli indipendenti FIVI – Biglietti omaggio – Scopri come vincere un biglietto omaggio offerto da Radio Sound e Piacenza24.

Mercato dei vini
Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti FIVI
con la presenza di 680 Vignaioli provenienti da tutta Italia
PIACENZA EXPO
dal 27 al 29 novembre 2021
ore 9.30 – 18.00

Per aggiudicarti il tuo biglietto omaggio invia un SMS/WhatsApp con scritto VINO PC24 + il tuo nome e cognome al 333 75 75 246
I fortunati saranno richiamati. Biglietto valido per 1 persona.

blank

Ascolta Radio Sound, potrai aggiudicarti tanti omaggi!


Con un unico biglietto d’ingresso si potrà visitare anche la quinta edizione di Forestalia, salone agroforestale, e Street Food Technology, zona espositiva dedicata alle attrezzature per la ristorazione itinerante.

INFORMAZIONI GENERALI

Quando: sabato 27, domenica 28 e lunedì 29 novembre 2021
Dove: PiacenzaExpo – Località le Mose, Via Tirotti, 11 – Piacenza
Orario di apertura al pubblico: sabato e domenica dalle 11.00 alle 20.00, lunedì dalle 10.00 alle 18.00

blank

DEGUSTAZIONI MERCATO DEI VINI 2021

Sabato 27 Novembre

ore 11.30/13.00

IL MERCATO DEI VINI FIVI: UNA STORIA INDIPENDENTE
Dieci anni di Mercato raccontati, assaggiati e… disegnati dal vivo

Il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti arriva alla sua decima edizione: lo festeggiamo con un’insolita degustazione. Francesco Scalettaris e Gio Di Qual (autori del libro “Conoscere il vino. Manuale a fumetti per bere con gusto”) ricostruiranno la storia del Mercato con parole e disegni dal vivo, coinvolgendo sei aziende che ci hanno creduto fin dal principio, Vignaiole e Vignaioli pionieri della FIVI. Aneddoti, curiosità, segreti, successi e insuccessi per ripercorrere i primi dieci anni del Mercato dei Vini tramite vini, disegni e parole.

In degustazione:

Mosnel – “EBB” Franciacorta Extra Brut DOCG 2011
Casale Certosa – “Convenio” Lazio Malvasia Puntinata IGT 2020
Le Cinciole – Chianti Classico DOCG 2016 magnum
Musto Carmelitano – “Pian del Moro” Aglianico del Vulture DOC 2011
Musella – “Senza Titolo” Amarone della Valpolicella DOCG 2011
Cascina Cerutti – “Surì Sandrinet” Moscato d’Asti Canelli DOCG 2015

ore 14.30/16.00

ETNA: I VINI DEL VULCANO
Un territorio speciale raccontato da Salvo Foti

C’è un filo sottile che collega la storia e la contemporaneità, che si rafforza nel rispetto della tradizione e nello spirito del lavoro. Insieme al giornalista e scrittore Massimo Zanichelli, Salvo Foti (Vignaiolo in Sicilia) presenta le caratteristiche uniche del territorio etneo, tra ambiente pedoclimatico, vitigni autoctoni, alberello e palmenti.

In degustazione:

I Vigneri – “Vinudilice” rosato 2020
I Vigneri – “VignadiMilo” Etna Bianco superiore 2017
I Vigneri – “Palmento Caselle” Etna Bianco superiore 2017
I Vigneri – “I Vigneri” Rosso 2019
I Vigneri – “Vinupetra” Etna Rosso DOC 2015

ore 17.30/19.00

CUSTODI DEL VINO
Storie di un’Italia che resiste e rinasce

Nel 2021 Laura Donadoni ha viaggiato in tutte le regioni italiane per raccogliere storie di Vignaiole e Vignaioli che, con il loro lavoro, hanno valorizzato, tutelato e talvolta riscattato un territorio. Ne è nato un libro, un ritratto dell’enologia italiana nuovo e inedito, ricco di storie spesso sconosciute al grande pubblico. Questo viaggio sarà raccontato insieme a Bruno De Conciliis, tra i fondatori della FIVI, autore a sua volta di un libro sui vignaioli campani. In sala, a raccontarsi attraverso i loro vini, cinque Vignaiole/i FIVI presenti nel libro di Laura.

In degustazione:

Tonello – “ioTeti” Lessini Durello Brut DOC 2017
La Sibilla – “Cruna deLago” Falanghina Campi Flegrei DOC 2019
Malgiacca- “Tingolli” Toscana Bianco IGT 2018
Francesco Cadinu – “Ghirada Fittiloghe” Cannonau di Sardegna DOC 2019
Arpepe – “Rocca De Piro” Grumello Valtellina Superiore DOCG 2017
Tenuta di Valgiano – Colline Lucchesi DOC 2009

Domenica 28 Novembre

ore 11.30/13.00

CASTELLI DI JESI E MATELICA: QUASI AMICI
Il Verdicchio tra storia e strategie per il futuro

Ampelio Bucci e Aldo Cifola (Vignaioli nelle Marche), due padri nobili del Verdicchio, raccontano i rispettivi territori tra analogie e differenze, storia e strategie, di fronte all’imminente rivoluzione nei disciplinari. Conducono la degustazione i vignaioli Mario Pojer e Christoph Künzli.

In degustazione:

Monacesca – Verdicchio di Matelica DOC 2019
Villa Bucci – “Bucci” Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico superiore DOC 2019
Monacesca – Riserva “Mirum” Verdicchio di Matelica DOCG 2016
Villa Bucci – Riserva “Villa Bucci” Castelli di Jesi Classico Superiore DOCG 2016
Monacesca – Riserva “Mirum” Verdicchio di Matelica DOCG 2012
Villa Bucci – Riserva“Villa Bucci” Castelli di Jesi Classico Superiore DOCG 2012

ore 14.30/16.00

AVANGUARDIA REFOSCO
Dal sottosuolo al Morus Nigra in 5 annate

Morus Nigra è il nome botanico del gelso dalle more nere, pianta molto diffusa tra i vigneti di Lorenzo Mocchiuti e Federica Magrini (Vignaioli in Friuli Venezia Giulia), nel cuore dei Colli Orientali del Friuli. Andiamo alla scoperta di questo territorio attraverso una varietà storica, ancora pienamente da valorizzare: il Refosco dal Peduncolo Rosso. Insieme a Lorenzo, conduce la degustazione il vignaiolo Camillo Favaro.

In degustazione:

Vignai da Duline – “Morus Nigra” Refosco dal Peduncolo Rosso DOC Friuli Colli Orientali
Annate: 2019, 2014, 2010, 2004, 2003.

Lunedì 29 Novembre

FIOI – Federazione Italiana Olivicoltori Indipendenti

La valorizzazione delle produzioni olivicole artigianali d’eccellenza è il primo obiettivo della neo nata associazione che raccoglie alcuni fra i migliori produttori della Penisola.
Seguendo l’esempio di quello che la FIVI ha fatto con il vino, la Federazione degli Olivicoltori Indipendenti viene gestita dagli olivicoltori stessi, che trasformano le proprie olive monitorando tutto il ciclo produttivo e garantendone origine e qualità. Si tratta di aziende agricole che non hanno alcuna compartecipazione con il mondo dell’industria olearia e che, con la loro presenza e attività, sono i principali garanti e difensori di quei terreni olivetati italiani sempre più a rischio di abbandono.

Ore 11.00 – 12.00: Presentazione del progetto a cura dei soci fondatori FIOI
Ore 12.00 -12.30: Degustazione degli oli della campagna olearia in corso e prove libere di abbinamento al cibo

Posti limitati, consigliabile prenotarsi presso il desk della FIOI – Olivicoltori Indipendenti all’interno dell’area FIVI – SATE.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank