I musei civici di Palazzo Farnese riaprono al pubblico tra visite guidate e conferenze

“Visitabili con aperture contingentate e con, in più, visite e conferenze”. Spiega così, l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, la ripartenza ai Musei Civici di Palazzo Farnese che da dopodomani, venerdì 5, riapriranno ai visitatori.

blank

Iniziative per avvicinare le persone al mueso

“A maggior ragione in periodi così particolari non basta aprire i musei; ma è necessario creare iniziative ed occasioni per incentivarne la frequentazione ed evitare il rischio di vederli deserti. Ciò lo si può dire con certezza anche alla luce dei dati di affluenza registrati in occasione delle ultime aperture che hanno interessato i nostri musei, fino allo scorso ottobre, quando gli accessi agli stessi erano di poche unità al giorno, mentre le iniziative organizzate hanno registrato il tutto esaurito ed un positivo riscontro tra i partecipanti.”

Nasce anche da ciò il ciclo di aperture “Ritroviamoci al Farnese”; tutti i mercoledì ed i venerdì di febbraio, a partire da venerdì 5 alle ore 18, si potrà visitare una sezione museale usufruendo di un biglietto ridotto e godere di visite guidate e conferenze tematiche del tutto gratuite, per sposare ancor più quella vocazione di museo come luogo vivo ed attivo, in cui il ruolo dell’arte e della cultura è anche quello di ristoro sociale e stimolo per affrontare momenti difficili.

blank

“Nel pieno rispetto dei vincoli e garantendo la massima sicurezza sanitaria, nonostante i cantieri che stanno accompagnando verso l’imminente inaugurazione della Sezione Archeologica Romana – aggiunge Papamarenghi – si snoderanno incontri che, attraverso la pinacoteca dei Musei civici, la sala degli affreschi, le quadrerie dedicate ai grandi artisti piacentini ed il Palazzo Farnese assieme alla Cittadella Viscontea, aggiungeranno al piacere ed all’opportunità culturale offerta dalla visita alle nostre sezioni anche nuovi stimoli ed interessi, proprio grazie a questi percorsi e conversazioni in buona parte del tutto inediti”.

I visitatori, dunque, oltre a poter vedere liberamente le Sezioni dei Musei di volta in volta coinvolte, beneficeranno di conversazioni e interventi a cura della dottoressa Antonella Gigli, direttore dei Musei Civici, e del professor Alessandro Malinverni, storico dell’arte e conservatore del Museo Gazzola, sede del primo museo civico di Piacenza, nonché delle esperte guide di CoolTour.

blank

Informazioni utili

Per garantire il rispetto delle norme di sicurezza è necessario prenotare la visita al numero 0523/492.658 o alla e-mail info.farnese@comune.piacenza.it e recarsi alla biglietteria tra le 17.30 e le 18. Gli eventi si concluderanno entro le 19; il biglietto ridotto è del costo di 3 euro.

A questi ingressi e presentazioni in presenza si aggiungerà anche la trasmissione delle conferenze sulla pagina Facebook dei Musei civici, a distanza di alcuni giorni dall’evento.

Il programma

Si parte quindi venerdì 5 febbraio alle 18, con una visita guidata che avrà come tema “Elisabetta Farnese: da duchessa a regina”; mercoledì 10, sempre alle 18, il direttore Antonella Gigli illustrerà “Gli affreschi medievali di San Lorenzo”, con visita libera agli appartamenti stuccati. Venerdì 12 avrà luogo una visita guidata dedicata a “Papa Paolo III e il Ducato di Piacenza”; mentre mercoledì 17 febbraio lo storico dell’arte Alessandro Malinverni terra l’interessantissimo incontro “Il principe dei neoclassici. Gaspare Landi a Palazzo Farnese”, cui farà seguito la visita guidata dallo stesso storico alle opere del pittore settecentesco. Venerdì 19 si procederà poi con una visita guidata alla Sezione vetri e ceramiche; mentre mercoledì 24 sarà Antonella Gigli a fare un’inedita presentazione delle “Sculture medievali nelle collezioni di Palazzo Farnese”. Infine, venerdì 26, una suggestiva visita guidata al Palazzo e alla Cittadella Viscontea.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank