Ortrugo&Chisöla, Borgonovo festeggia un’edizione da record

“Una giornata di festa per Borgonovo e la Val Tidone”; così era stata annunciata e così si è confermata nei fatti. Il binomio ortrugo e chisöla della prima tappa del Valtidone Wine Fest ha celebrato un’edizione da record in termini di numeri e presenze, con un fiume di visitatori, molti provenienti da fuori provincia e regione, che ha affollato per tutta la giornata via Roma, dove per la prima volta erano ospitati gli stand delle cantine ed aziende vitivinicole, tra assaggi, degustazioni guidate, divertimento e tanta convivialità. “E’ una festa di tutta la comunità – ha sottolineato il Sindaco di Borgonovo, Monica Patelli, durante la cerimonia di inaugurazione – che ha saputo collaborare per realizzare un evento che esalta alcune delle nostre eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche e lancia un messaggio di fiducia per il futuro. Un grazie va a tutti coloro che hanno contribuito alla sua riuscita in ogni forma, dai dipendenti comunali alle associazioni, agli sponsor, alle associazioni e agli Alpini e soprattutto alle nostre aziende che tanto hanno sofferto in questo periodo difficile”. Molte le autorità presenti al taglio del nastro, a partire dai sindaci del territorio, dalla Provincia, ente patrocinatore come la Regione, rappresentata da Franco Albertini e dall’on. Paola De Micheli. Accanto a loro, gli sponsor della rassegna – Cantina Valtidone, Cantina di Vicobarone e Banca di Piacenza – i rappresenti delle associazioni e degli enti che hanno collaborato e la Coldiretti che, con la giuria tecnica dei sommelier di AIS e FISAR, ha promosso la prima edizione del Gran Premio dell’Ortrugo: per la categoria frizzante il riconoscimento è stato assegnato alla cantina Sandro Oddi, mentre tra gli spumanti a risultare il migliore è stato l’ortrugo di Cantina di Vicobarone.
Una ventina gli stand delle aziende vitivinicole e cantine del territorio che, accanto agli stand dei produttori e ai food truck, hanno potuto far degustare le proprie eccellenze in ambito di ortrugo, l’unico vitigno e vino autoctono del territorio piacentino, vinificato in purezza solo negli ultimi decenni e che è oggi in continua crescita sul mercato, anche nella versione ferma. L’ortrugo è stato protagonista anche delle degustazioni guidate promosse dalla Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, in collaborazione con il Consorzio vini piacentini e Mani in Pasta, nell’ambito del progetto Emilia Wine Experience di Destinazione Emilia.

blank

A completare la giornata di festa nel paese della Val Tidone le tante iniziative promosse dalla Pro Loco e dalle associazioni locali nell’ambito della 56esima edizione della Festa d’la Chisöla, la focaccia con i ciccioli de.co. e le visite guidate al castello di Castelnuovo e alla Rocca di Borgonovo organizzate da Atlante Guide.La rassegna del vino piacentino, mandata in archivio la tappa di Borgonovo, si proietta già verso il secondo appuntamento, previsto domenica prossima, 11 settembre, a Ziano, con la manifestazione Sette Colli in Malvasia abbinata alla tradizione Festa dell’Uva. Tutte le informazioni sono consultabili sul sito www.valtidonewinefest.it e sui profili social del festival.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank