Pediatria, importanti novità a livello terapeutico e diagnostico: luminari da tutta Italia per il convegno nazionale a Piacenza

Venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre si terrà a Piacenza, al Best Western Park Hotel, la decima edizione del convegno di rilievo nazionale Mi piace… Pediatria.

blank

L’evento scientifico, organizzato come le scorse edizioni da Giacomo Biasucci, professore associato di Pediatria all’Università di Parma e direttore di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, offre anche quest’anno un notevole programma, con ospiti di livello nazionale.

In particolare, sabato è previsto il congresso regionale annuale della Società italiana di Pediatria, presieduta da Lorenzo Iughetti, direttore della Clinica pediatrica dell’Università di Modena.

Il programma scientifico delle due giornate sarà particolarmente vario e interessante, a cominciare dalla prima sessione del venerdì mattina, dedicata all’autismo, approfondito in ogni suo aspetto, dalla genetica all’epigenetica.

blank

I relatori (dottoressa Visconti di Bologna, dottoressa Bellini, dottor Cappa e dottoressa Figoli di Piacenza e dottor Malerba di Verona) presenteranno gli ultimi aggiornamenti in termini di diagnosi e terapia, delle basi genetiche e di come l’ambiente e la nutrizione possano intervenire nelle cure dei pazienti affetti da tale patologia.

La seconda sessione sarà quindi dedicata alla presentazione delle ultime, importanti novità in termini di terapia enzimatica e genica di alcune patologie metaboliche genetiche congenite, finora prive di trattamento. In particolare saranno prese in considerazione il deficit di decarbossilasi degli aminoacidi aromatici (dottor Fusco, Reggio Emilia), l’ipofosfatemia X-linked (dottor Cannalire di Piacenza) e l’alfa-mannosidosi (dottoressa Gasperini di Monza).

Le due sessioni pomeridiane saranno interamente incentrate su aspetti di Nutrizione pediatrica. La prima delle due, organizzata in collaborazione con il consiglio direttivo della Società Italiana di Nutrizione Pediatrica, presieduta dal professor Fabio Mosca di Milano, vedrà gli interventi della professoressa Verduci di Milano che tratterà  le conseguenze nutrizionali dei Disturbi precoci dell’alimentazione; del professor Vania di Roma sui fabbisogni di ferro nel secondo semestre di vita; della professoressa Giannì di Milano, sulle novità  dell’alimentazione post-dimissione dell’ex prematuro; del professor Agostoni di Milano, con una relazione dal titolo molto accattivante: Obesità e malnutrizione per difetto: problemi gemelli? e infine il dottor Silano, dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma, con una relazione sulla dieta senza glutine: oltre la celiachia.

La successiva quarta sessione, in collaborazione con il gruppo di lavoro di dietetica e Malattie metaboliche della Società italiana per lo studio delle malattie metaboliche ereditarie e screening neonatali, presieduta dal professor Pession di Bologna, si focalizzerà su temi nutrizionali più specificamente rilevanti per i pazienti affetti da tali patologie congenite. In particolare, il ruolo dell’allattamento al seno e la gestione dietetica nelle malattie metaboliche ereditarie mild sarà trattato dalla dottoressa Pretese di Monza; gli effetti della dieta sul microbiota intestinale dalla dottoressa Parolisi di Napoli; la gestione dietetica dei deficit della beta ossidazione dalla dottoressa Dianin di Verona e infine la dottoressa Bernabei del Bambino Gesù di Roma presenterà il ruolo della dieta nei pazienti con malattie metaboliche ereditarie post-trapianto epatico.

blank

La giornata di sabato 1 ottobre, dedicata al congresso regionale SIP, si aprirà con una sessione dedicata al rischio cardiovascolare in età evolutiva, con la presentazione sulla epidemiologia dell’ipercolesterolemia familiare eterozigote e registro Lipigen pediatrico, da parte della dottoressa Casula di Milano;un focus su diagnosi e management dell’ipercolesterolemia familiare eterozigote, da parte della dottoressa Pederiva di Milano; il trattamento nutrizionale, trattato dalla dottoressa Capra di Piacenza; il trattamento farmacologico dal professor Iughetti di Modena e infine un approfondimento su ipercolesterolemia familiare omozigote in età pediatrica svolto dalla dottoressa Buonuomo di Roma.

Molto attuale anche la successiva seconda sessione dal titolo genitorialità e pediatri, che vedrà i contributi del dottor Gregori di Piacenza sui bilanci di salute e guide anticipatorie nell’ambulatorio del pediatra di famiglia e del dottor Mazzini di Forlì su Preadolescenti, disagio psichico, genitorialità: alcuni scenari clinici. La mattinata si concluderà con la terza sessione dal titolo Covid19 in età pediatrica e vedrà gli interventi del professor Lanari di Bologna su una malattia dai molti volti e della professoressa Esposito di Parma che presenterà gli ultimi dati su Long-Covid: mito o realtà?

Il programma scientifico del pomeriggio sarà invece dedicato a tematiche socio-sanitarie particolarmente attuali quali l’accoglienza dei minori in fuga, con gli interventi della dottoressa Costantino di Bologna che presenterà i problemi emergenti dei bambini ucraini e della dottoressa Pugliese di Modena sull’impatto della guerra sullo sviluppo a breve e lungo termine.

Il programma scientifico sarà completato da due sessioni dedicate alla presentazione di comunicazioni orali selezionate da parte di giovani colleghi pediatri in formazione.

Il convegno, per la sua rilevanza nazionale, ha ottenuto i patrocini, oltre che della nostra Azienda Usl, delle principali società scientifiche pediatriche nazionali, dell’Associazione Scientifica Alimentazione, Trizone e Dietetica, della Regione Emilia-Romagna e dell’Università di Parma.

L’iscrizione è gratuita e l’evento è stato accreditato per diverse figure professionali, quali medici, psicologi, infermieri, infermieri pediatrici, assistenti sanitari, dietisti, educatori professionali, ostetrica e neuro-psichiatri infantili.

L’evento è comunque aperto a chiunque fosse interessato, in particolare alle associazioni di pazienti affetti dalle patologie trattate.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank