Petrarca vince mostrando i muscoli, ma i Lyons escono a testa alta

lyons

I Lyons escono a testa alta dal Plebiscito, contro un Petrarca Padova in versione corazzata hanno tenuto il campo a lungo grazie a una difesa tenace. I padroni di casa sono stati spietati nello sfruttare la propria superiorità fisica e il dominio totale nelle fasi statiche, che è costato già nel primo tempo un cartellino giallo a Cafaro. Da parte dei bianconeri, da segnalare troppe imprecisioni in rimessa laterale che hanno impedito alla squadra di mantenersi in attacco, e una meta annullata ad Alessandro Via che avrebbe potuto indirizzare la gara in modo diverso.

blank

Partono subito forte i padroni di casa, che fanno la voce grossa in mischia e macinano metri in avanzamento, fino ad arrivare alla prima meta dell’incontro al minuto 8’ con una poderosa maul avanzante. La risposta dei bianconeri arriva al minuto 17’ con una buona azione dei trequarti, che porta a marcare Alessandro Via: tutto vanificato però dal fischio del Signor D’Elia che annulla per un precedente passaggio in avanti.

Dopo lo spavento tornano in attacco gli uomini di Andrea Marcato, continuando a macinare calci di punizione in mischia chiusa: al 27’ arriva la seconda meta dei tutti neri, che sfruttano anche la superiorità numerica dovuta a un cartellino giallo assegnato a Cafaro per falli ripetuti. Provano a rialzare la testa i Lyons, che riorganizzano le idee e tornano in attacco. Sotto pressione il Petrarca concede due calci di punizione abbordabili per Ledesma, che è preciso e riporta sotto i suoi.

Nel finale di frazione aumenta però ancora il ritmo dei padroni di casa, che allo scadere trovano la terza meta dell’incontro e allungano in modo deciso in vista della ripresa.

Secondo tempo

Nel secondo tempo lo spartito non cambia, e il Petrarca apre le danze con una nuova meta in drive dopo soli 5 minuti di gioco. La risposta dei bianconeri non si fa attendere, e al 51’ arriva la prima meta in maglia Lyons di Maximiliano Filizzola, che è bravissimo a intercettare un passaggio lungo degli avversari e a involarsi in mezzo ai pali per il 26-13 provvisorio. I Lyons ora prendono coraggio, e provano a issarsi nella metà campo avversaria: al 65’ occasione ghiotta per Ledesma che questa volta non centra i pali dai 40 metri.

La fiammata bianconera si spegne però al 73’, quando i padroni di casa riescono a riportarsi in avanti appoggiandosi alla superiorità fisica, e arrivano a marcare la quinta meta dell’incontro. Finale in apnea per gli uomini di Garcia, costretti in inferiorità numerica per un cartellino giallo a Joaquin Paz per placcaggio alto. Il Petrarca è spietato, e arriva anche la sesta meta che porta il punteggio su un rotondo 40-13. La sofferenza si prolunga oltre il 40’ della ripresa per i Leoni, che si vedono infliggere un altro cartellino giallo per placcaggio pericoloso a Portillo. C’è tempo per un ultimo punto esclamativo dei padroni di casa, a segno per la settima volta a tempo scaduto.

Tempo di resettare per i Lyons, che dovranno ripartire dalla ritrovata solidità difensiva espressa in questa partita, in cui il Petrarca ha marcato praticamente sempre grazie al proprio impatto da rimessa laterale. Settimana prossima ci sarà la prima partita di Peroni TOP10 al Beltrametti, contro un’altra delle favorite alla vittoria del campionato, ovvero il Valorugby Emilia. Altra occasione per dare battaglia, e altra occasione per raccogliere punti pesanti.

Petrarca Rugby v Sitav Rugby Lyons 45-13 (19-6)

Marcatori: p.t. 8’ m Cugini (5-0), 26’ m Trotta tr Lyle (12-0), 34’ cp Ledesma (12-3), 37’ cp Ledesma (12-6), 39’ m Scagnolari tr Lyle (19-6). S.t. 44’ m Cugini tr Lyle (26-6), 51 m Filizzola tr Ledesma (26-13), 73’ m De Santis tr Lyle (33-13), 38’ m Citton tr Lyle (40-13), 45’ m Di Bartolomeo (45-13)

Petrarca Rugby: Lyle; Scagnolari (50’ Schiabel), De Masi, Broggin, De Sanctis; Faiva (58’ Zini), Tebaldi (64’ Citton); Trotta (Cap.), Casolari (69’ Brevigliero), Goldin (56’ Michieletto); Galetto, Canali; Pavesi (temp. 18’-22’ Hasa, def. Hasa 41′), Cugini (56’ Di Bartolomeo), Spagnolo (56’ Borean).

All. Marcato

Sitav Rugby Lions: Biffi (64’ Via); Filizzola (temp. 35’ – 37′ Actis), Paz, Conti (75’Forte), Bruno (Cap); Ledesma, Via (64’ Fontana); Salvetti, Petillo, Bance; Portillo (60’ Moretto), Lekic (56’ Bottacci); Salerno (56’ Scarsini), Rollero (60’ Canderle), Cafaro (75’ Actis).

All. Garcia

Arb. Dante D’Elia (Bari)

AA1 Gabriel Ghirnoaga (Roma); AA2 Alberto Favaro (Venezia)

Quarto Uomo: Michael Baldazza (Cesena)

Cartellini: al 26’ giallo a Cafaro (Sitav Rugby Lyons), al 75’ giallo a Paz (Sitav Rugby Lyons), all’81’ giallo a Portillo (Sitav Rugby Lyons)

Calciatori: Lyle (Petrarca Rugby) 5/7, Ledesma (Sitav Rugby Lyons) ¾

Note: giornata  nuvolosa, campo in buone condizioni. Spettatori 400.

Punti conquistati in classifica: Petrarca  Rugby 5,  Sitav Rugby Lyons 0

Peroni Player of the Match: Andrea Trotta (Petrarca Rugby)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank