Piacenza, sabato sera al “Garilli” arriva il Carpi. Cacia non convocato dopo la lite con Gatti

la rabbia del presidente gatti

AGGIORNAMENTO DI VENERDI’ SERA

Secondo le indiscrezioni recepite nella giornata di oggi, tra Cacia e il presidente Stefano Gatti è sceso il gelo più totale. Dopo la stoccata arrivata dal centravanti biancorosso in conferenza mercoledì, è arrivata puntuale la risposta di Gatti.
Cacia non ha voluto ringraziare il presidente dopo il super gol contro il Ravenna e quest’ultimo, tramite una scelta societaria, lo ha escluso dal match con il Carpi.

L’esclusione è arrivata dalle parole di Scianò e Pighi, pronunciate in conferenza stampa

blank

Una bella gatta da pelare per il Piacenza che sembrava aver trovato finalmente la serenità, in campo e fuori.

Gli obiettivi alla vigilia del doppio turno interno di campionato con Ravenna e Carpi per il Piacenza erano essenzialmente due: trovare punti per non perdere contatto con la vetta e fare un altro consistente passo in avanti nell’identità di gioco. Il successo con i romagnoli di mercoledì scorso ha rappresentato un’importante iniezione di fiducia (leggi qui): i biancorossi hanno scalato la classifica e si trovano ora al quarto posto, piazzamento condiviso proprio con il Carpi.

Non è la classifica che però fa sorridere la piazza in questo momento, ma il gioco. Franzini ha optato per il 5-3-2, modulo che esalta le caratteristiche dei suoi attaccanti Paponi e Cacia: il numero 9 biancorosso, infatti, dopo 5 turni e 63’ di sofferenze si è gettato il lungo periodo di digiuno dentro le spalle con un gol da cineteca, seguito poco dopo da un assist da serie A.
Gli ultimi 30’ del match con il Ravenna hanno fatto sbocciare il feeling tra le due punte biancorosse.

Segui Piacenza – Carpi su RADIO SOUND con STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino

Gli ospiti arriveranno al “Garilli” con spirito di rivalsa

La squadra di Giancarlo Riolfo è una delle formazione più continue di questo avvio di stagione e non potrebbe essere altrimenti per una formazione retrocessa dalla B lo scorso anno che ambisce ad un repentino ritorno nel calcio che conta. Imbattuta per i primi 5 turni di campionato, in cui aveva superato Cesena, Sudtirol e Rimini la compagine del presidente Stefano Bonacini è incappata nel primo stop del suo campionato contro la Reggiana proprio sabato sera.
Uno 0-2 che non sposta di una virgola gli ottimi valori di questa formazione che abitualmente si schiera con il 3-4-1-2 con Saric dietro alle due punte. In attacco vanta un giocatore come Michele Vano, autore di 5 rete in 6 giornate di campionato e attualmente al vertice della classifica dei capo-cannonieri di Lega.

Un recente passato nell’olimpo del pallone

Il Carpi ha respirato l’aria buona del calcio di serie A. Nel 2013 il club ha guadagnato la serie cadetta per la prima volta nella sua storia. Dopo un dodicesimo posto i biancorossi hanno iniziato a fare sul serio e 2015 hanno condotto una stagione da protagonisti, regalando alla piazza il campionato più prestigioso. La serie A dura però un solo anno (2015-2016). Il 2018/2019 è stata invece una stagione molto complicata per il Carpi che ha chiuso la B all’ultimo posto a 29 punti che lo ha riportato nella terza serie del campionato italiano. La piazza si è però fatta “la bocca buona” e la società ha tutta l’intenzione di provare ad accontentarla riportandola a campionato più prestigiosi

Piacenza – Carpi, la probabile formazione dei biancorossi

(5-3-2) Del Favero, Zappella, Della Latta, Milesi, Pergreffi, Imperiale, Nicco, Marotta, Corradi, Paponi, Sylla

Il turno di campionato, settima giornata del girone B di serie C

Sabato 28 settembre, ore 20:45
Piacenza – Carpi DIRETTA SU RADIO SOUND

Domenica 29 settembre, ore 15:00
Fano – Sudtirol
Fermana – Padova
Gubbio – FeralpiSalò
Ravenna – Sambenedettese
Vis Pesaro  – Triestina

Domenica 29 settembre, ore 17:30
Arzignano – Reggiana
Cesena – Imolese
Modena – Rimini
Virtus Verona – Real Vicenza

La classifica

Padova 16; Reggiana 14; Real Vicenza 12; Piacenza e Carpi 11, Sudtirol 10; Sambenedettese 9; FeralpiSalò 8; Cesena, Fermana, Ravenna, Vis Pesaro, Triestina, Virtus Verona 7; Modena, Rimini, Fano 6; Gubbio 4, Arzignano 3. Imolese 2

I prossimi incontri dei biancorossi

Domenica 6 ottobre, ore 15:00 Sambenedettese – Piacenza
Domenica 13 ottobre, ore 17:30 Piacenza – Real Vicenza
20 ottobre, ore 17:30 Vis Pesaro Piacenza
23 ottobre, ore 20:45 Feralipisalò – Piacenza
26 ottobre, ore 20:45, Piacenza – Padova
3 novembre, ore 15:00 Virtus Verona – Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank