Piacenza suona Jazz al via l’8 settembre

Piacenza suona Jazz

Il Piacenza Jazz Fest torna ai nastri di partenza con la rassegna “Piacenza Suona Jazz!”. Se tante delle iniziative collaterali che rientravano sotto l’etichetta dell’Altro Festival sono state sacrificate a causa delle norme sul distanziamento, il Piacenza Jazz Club ha continuato a credere che, nel rispetto delle direttive sulla sicurezza e in linea con le disposizioni della autorità sanitarie e delle istituzioni, fosse comunque doveroso e necessario continuare a organizzare eventi anche quest’anno.

blank

È stato così evidente, parlandone coi gestori dei locali dei pub e locali di Piacenza e provincia coinvolti, che si sarebbe dovuta confermare questa rassegna di musica diffusa che ha sempre riscosso grande successo e che, tra l’altro, vede incrementare il numero dei locali coinvolti di ben due rispetto alle ultime edizioni.

Piacenza suona Jazz

Molto fitto il programma che anticiperà la partenza del cartellone principale del festival. Si comincia martedì 8 settembre dal Baciccia (per prenotazioni 0523/606684),dove nel giardino esterno alle 21:30 saliranno in pedana i Science Freak, un quartetto Jazz-Funk di musiche originali ispirate al mondo della scienza. Fanno parte del progetto Marcello Abate alla chitarra, Fabrizio Gaudino alla tromba, Gabriele Rampi al basso e contrabbasso ed Enrico Truzzi alla batteria. Il gruppo presenterà principalmente brani tratti dal suo lavoro discografico uscito da poco dal titolo programmatico “The Funk”. Registi di questo interessante quartetto sono i giovani e talentuosi Gabriele Rampi, contrabbassista che per questo lavoro ad alto tasso di divertimento ha composto anche tutti i brani, e Marcello Abate, chitarrista dalla sonorità limpida e dalla tecnica impeccabile. Fin da piccoli appassionati al Jazz-Rock e alle sonorità più funk, i due hanno deciso di intraprendere questa nuova avventura coinvolgendo musicisti con cui si è instaurato nel tempo un feeling evidente, che rende il progetto particolarmente intrigante.

Mercoledì 9 settembre alle ore 22.00 andrà in scena al Tuxedo un’avvincente quanto imperdibile sfida tra tre musicisti di primo piano molto amati in quella che, goliardicamente, è stata denominata “La sfida dei sax!”. Loro sono tre amici che hanno condiviso tanta musica insieme e che per una sera si trasformeranno in duellanti fino all’ultima nota: Gianni Azzali, avvalendosi del suo fidatissimo sax tenore, scenderà a singolar tenzone contro Alessandro Bertozzi e Mattia Cigalini, i quali invece contrattaccheranno e risponderanno al fuoco incrociato di note imbracciando il loro insostituibile sax contralto. L’obiettivo è quello di divertire divertendosi e contemporaneamente mostrando al pubblico presente di quali meraviglie è capace lo strumento che i tre hanno scelto di suonare tra tutti: il sax. Ad accompagnarli in questa serata che si preannuncia adrenalinica sarà una sezione ritmica di fidati compagni di scorribande musicali: Giovanni Guerretti al pianoforte, Lorenzo Poli al basso e Marco Orsi alla batteria.

Tutti i concerti della rassegna si terranno all’aperto nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza e sono a ingresso libero.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzfest.it o visitare la pagina Facebook del festival www.facebook.it/piacenzajazzfest. Per contatti si può scrivere alla mail a biglietti@piacenzajazzclub.it oppure telefonare allo 0523.579034 – 366.5373201

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank