Piano neve, Barbieri: “In città attivi 73 mezzi spargisale, 110 mezzi per la provincia”

blank

L’intensa perturbazione che ha interessato il Piacentino ha provocato consistenti precipitazioni nevose: importanti gli accumuli su tutto il territorio e in particolare (per diverse decine di centimetri) sulle zone collinari e montuose, ma anche in pianura.

Già dalle 3 della scorsa notte sono entrati in azione, lungo le Strade Provinciali, tutti i mezzi a disposizione della Provincia di Piacenza: 70 lame sgombraneve e 40 veicoli spargisale.

blank

Nonostante gli inevitabili rallentamenti per la viabilità, durante la giornata non si è resa necessaria l’interruzione della circolazione per alcuna Strada Provinciale, se non temporaneamente per qualche veicolo in difficoltà o per rimuovere ostacoli (compresi piante e rami) che hanno occupato la carreggiata prima di essere rimossi.

Grazie al lavoro del personale e dei mezzi impiegati, all’opera ininterrottamente, le Strade di competenza sono state rese via via meglio percorribili: uno strato di neve al suolo era ancora presente nel pomeriggio in alcune porzioni della rete soprattutto in pianura, anche a causa del maggior traffico che ha compresso una consistente parte della neve caduta, ma l’intervento di pulizia e di spargimento cloruri prosegue tuttora con l’obiettivo di “mettere a nero” entro la serata tutti i tratti ancora non del tutto sgombri da neve.

Il naturale calo delle temperature previsto nelle prossime ore – e la loro discesa sotto lo zero nella nottata – favorirà tuttavia la formazione di lastre di ghiaccio: il servizio Viabilità della Provincia di Piacenza consiglia pertanto vivamente di mettersi in movimento esclusivamente per ragioni di urgenza e di necessità, di calcolare i maggiori tempi necessari per gli spostamenti e di guidare a velocità ridotta e con la massima prudenza. 

Piano neve, 73 mezzi di spargimento sale e spazzamento neve al lavoro in tutta la città

A fronte di condizioni meteo particolarmente avverse e di una nevicata di straordinaria intensità, è stato massiccio e tempestivo l’intervento per lo sgombero delle strade messo in atto dall’Amministrazione comunale. Dopo l’attività di salatura preventiva all’evento nevoso effettuata nella serata di domenica sulla viabilità principale, già dalle 4 di lunedì 28, i mezzi sono stati posizionati e hanno iniziato a lavorare, prima operando sulle strade principali e nelle frazioni e in seguito intervenendo sulle vie secondarie. Per tutta la giornata, tra spargisale e spazzaneve con lame di diversa grandezza, tutti i 73 messi sono stati i mezzi impiegati, un numero consistente anche in considerazione che una città metropolitana come Milano ha utilizzato 200 mezzi.

Dal momento dell’attivazione del piano, e a seconda delle aree interessate, i mezzi coinvolti hanno effettuato passaggi, a volte ripetuti, su tutto il territorio comunale: percorsi primari, strade urbane, centro storico e frazioni compresi i collegamenti.

In aggiunta, su indicazione della Prefettura, è stata attuata la procedura di emergenza per la chiusura dei tratti autostradali, con lo sgombero dei parcheggi di Piacenza Expo e della zona logistica Ikea.

Per quanto riguarda i marciapiedi, gli interventi di rimozione sono stati previsti al termine delle precipitazioni nevose.

Il piano neve sta procedendo, con la previsione anche dello spargimento del sale in previsione delle ore notturne al fine di evitare lo slittamento causato dal giaccio in alcune zone.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank