Pillon, Farina e Polledri: “Se non sei nel perimetro del politicamente corretto sei fuori dal consesso civile e sei scomunicato”

Piacenza 24 WhatsApp

“Politicamente corretto significa l’abrogazione della possibilità di pensare, di agire altrimenti . Se non sei nel perimetro del politicamente corretto sei fuori dal consesso civile e sei scomunicato. Sta succedendo recentemente con Gattuso, già espulso dal Tottenham e adesso osteggiato in Spagna per un accenno di pensiero critico sul matrimonio omosessuale in passato”.

Casa di Cura

Introduce la discussione Renato Farina, giornalista, che apre i lavori dell’incontro con il candidato Massimo Polledri al Consiglio comunale di Piacenza, sul tema del “La dittatura del gender fluid e del politicamente corretto. A chi conviene? Mettiamoci la testa.”

Prosegue poi “da quando il papa ha detto delle parole molto chiare e molto precise sul gender mettendole anche in primo piano, sul gender , come condizione che disumanizza. Da qui, i media hanno iniziato una operazione molto particolare: per due giorni ho letto su alcune prime pagine di giornali che la fidanzata di Damiano dei Maneskin, denunciava il fatto che in Italia non c’è il diritto di aborto e si è dovuta sottoporre a domande scomode quando le è accaduto. E’ stato riportato come se fosse un pensiero tranquillo: questo è esempio del politicamente corretto.”

Continua il Senatore Simone Pillon “ci tengo a ringraziare Massimo Polledri che è uno che non molla mai, perché andare contro al politicamente corretto è molto scomodo, e lui non si è mai tirato indietro. Siamo a una svolta della storia e anche dell’ antropologia: l’uomo tenta la scalata e si mette al posto di Dio, vuole una nuova creazione. Mi hanno colpito moltissimo le immagini del pastore John Sherwood che a Londra è stato arrestato per aver letto la Bibbia, con l’accusa di aver fatto un discorso di odio, e adesso è sotto processo, per aver letto la Genesi.

Casa di Cura

È successo a Londra,capitale della libertà che ci insegna la democrazia, la libertà di espressione, nell’aprile 2021. La nuova creazione pretende che non ci sia più maschio e femmina, perché il maschile e il femminile ti danno il senso di qualche cosa che non hai scelto tu, nessuno di noi ha scelto di essere l’uno o l’altra, questo e un segno che è una decisione presa da altri. Ma c’è un nuovo Dio che si vuole imporre è questo Dio è l’uomo, che vuole addirittura avere il controllo sulla natura più profonda. Invito anche a vedere il film “La teoria svedese dell’amore”, in cui viene mostrata una società in cui i bambini nascono o con l’utero in affitto o con la cessione del seme maschile via internet. Una società in cui si è rinunciato all’idea di padre e di madre, in cui crescendo i bambini passano 10 ore a scuola, al rientro trovano più il padre e la madre ma trovano una donna, che potrebbe essere la madre biologica. Una società in cui gli anziani muoiono e ci sono gli uffici comunali che ricercano i figli, i parenti per avvisare e non trovano nessuno disposto a dare sepoltura ai propri cari… perché non sono neanche più loro cari. In questo film

Si vede una società in cui viene dimenticato il padre, la madre, la famiglia e viene dimenticato Dio, una società morta, di uomini soli e manipolabili. Allora la soluzione è parlarne, incontrarsi e noi siamo qui per questo, testimoniare con coerenza, oltre che per sostenere Massimo Polledri al consiglio comunale di Piacenza per le elezioni del 12 giugno.”

Radio Sound
blank blank