Provincia, investimenti in programma per 35 milioni di euro: palestra scolastica nell’area Ex Pontieri – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Nonostante il ripotenziamento della Provincia non sia avvenuto, anche se a lungo sperato, l’ente si ritrova a lavorare in ambiti ancora delicati per il territorio piacentino. Lo ha detto il presidente della Provincia, Monica Patelli, che questa mattina ha voluto tracciare il bilancio dell’anno appena trascorso. Il presidente sottolinea in particolare due risultati raggiunti.

Casa di Cura

Piano Territoriale di Area Vasta

Il primo risultato è il Piano territoriale di area vasta: “La Provincia di Piacenza è la prima in regione ad arrivare a questo traguardo, siamo nella fase di pubblicazione sul bollettino regionale, mentre il processo di adozione del PTAV si concluderà nell’estate del 2024. Un obiettivo importante perché apre la discussione sullo sviluppo del nostro territorio da qui al 2050 e in più offre un quadro sempre più aggiornato in supporto ai nostri comuni che stanno vivendo il passaggio dal PSC al PUG, una transizione che è una sfida per la quale è importante supportare i comuni”.

Il supporto ai comuni

L’altro risultato sottolineato da Patelli è il supporto all’attività amministrativa dei comuni. “In particolare il supporto in fatto di gare e appalti”, commenta Patelli, “ma anche per quanto riguarda l’assunzione di personale attraverso l’Elenco degli Idonei”. L’Elenco degli Idonei è uno strumento nuovo che i sindaci hanno apprezzato perché in grado di semplificare l’iter di assunzione da parte dell’ente”.

In tal senso, la Provincia ha supportato i comuni nel reperimento del personale con modalità semplificata: 30 i comuni che si sono convenzionati, 4 i bandi, 22 le assunzioni che i comuni hanno potuto effettuare.

Casa di Cura

Investimenti futuri

Per il 2024, la Provincia ha programmato investimenti per 35 milioni di euro: di questi, 17 milioni per la viabilità e 18 milioni per l’edilizia scolastica. Gli interventi in materia di viabilità sono finanziati da risorse statali, mentre gli interventi in materia scolastica sono totalmente finanziati da risorse provinciali. “Sempre più frequentemente lo spazio a disposizione delle scuole va a ridursi e quindi abbiamo necessità di ampliare gli istituti scolastici”.

Focus sulla scuola

La Provincia ha scelto di ricorrere a finanziamenti attraverso mutuo per gli interventi inerenti alla sicurezza delle scuole: “Questo è possibile perché il nostro bilancio è sano”, spiega Patelli, “e di questo dobbiamo ringraziare le amministrazioni precedenti che ci hanno lasciato un avanzo di 12 milioni di euro”. Tra i progetti principali spicca: la nuova sede del Tramello nella ex caserma di viale Dante (9.287.000 euro), un nuovo edificio scolastico per ampliare l’istituto Mattei di Fiorenzuola (2.837.000 euro), un nuovo edificio anche per l’istituto Volta di Castel San Giovanni (2.600.000 euro). Infine 3.213.000 euro per una palestra nell’ex Laboratorio Pontieri. Sarà la prima tappa di una riqualificazione completa dell’area.

Radio Sound
blank blank