“Qualcosa in comune” incontro pubblico il 7 ottobre. L’evento accompagna la mostra dedicata all’opera di Cravedi

“Qualcosa in comune” incontro pubblico il 7 ottobre. L'evento accompagna la mostra dedicata all’opera di Cravedi

Le vicende politiche e amministrative della città negli anni 70, le manifestazioni di piazza, le lotte sindacali e i protagonisti di una stagione straordinaria magistralmente raccontata dalle foto di Prospero Cravedi.  È questo il tema dell’incontro pubblico “Qualcosa in comune” in programma venerdì 7 ottobre alle ore 17.30 nell’ex convento di Santa Chiara (Stradone Farnese 11).

blank

Protagonisti dell’evento, il quarto che accompagna la mostra Tempi e volti di una comunità dedicata all’opera di Cravedi, saranno il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi, che dialogherà con il giornalista Mauro Molinaroli, e altri testimoni e protagonisti della vita politica e amministrativa di quegli anni. Il prossimo, e ultimo, incontro collaterale è in programma il 14 ottobre quando, in occasione dei cinquant’anni di Africa Mission, si parlerà di Don Vittorione con la consigliera d’amministrazione della Fondazione Elena Uber, la giornalista Maria Vittoria Gazzola e Carlo Ruspantini, direttore dell’Associazione fondata da Don Vittorio Pastori nel 1972 che sostiene e promuove lo sviluppo umano nei paesi più poveri del mondo.

Intanto, è da segnalare la proroga della mostraorganizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano a conclusione della serie di iniziative “Le notti di Santa Chiara”.  Curata dal professor Paolo Barbaro del Centro Studi e Archivio della comunicazione dell’Università di Parma, Prospero Cravedi, fotografo – Tempi e volti di una comunità sarà infatti allestita fino alla fine di ottobre, anche in considerazione dell’interesse con cui il pubblico piacentino ha accolto questa iniziativa. Non  si tratta solo di una sorta di tributo all’opera di Cravedi, che fino alla sua scomparsa nel 2015 da dietro l’obiettivo ha raccontato i protagonisti e la gente comune, i grandi eventi e la quotidianità: è un percorso a ritroso attraverso decenni di una intera comunità. 

L’ingresso è gratuito, da martedì a venerdì dalle 16 alle 19.30; sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30. È anche disponibile il catalogo, il cui ricavato sarà devoluto ad Africa Mission Cooperazione e Sviluppo, che Cravedi ha seguito per aiutare e documentare con le sue foto, nel corso di numerosi viaggi in Africa.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank