Rubano il bancomat all’amico e prelevano 400 euro, denunciati

Per due giovani operai, di 20 e 23 anni, nati in Ucraina, con precedenti penali, è scattata la denuncia per mano dei carabinieri della Stazione di Pontenure. Devono rispondere di concorso in furto con destrezza e concorso in indebito utilizzo di carte di credito.

blank

I due giovani, agli inizi di novembre, erano in casa di un loro amico in occasione della festa di compleanno che quest’ultimo aveva organizzato nel suo appartamento in Pontenure.

Dopo aver festeggiato, mangiato e bevuto, il coinquilino chiedeva insistentemente al festeggiato, di concedergli un prestito per effettuare alcune compere, ricevendo un netto rifiuto. I due operai, allora, si sono introdotti nella camera occupata dal loro connazionale; dall’interno del portafoglio hanno preso il bancomat e hanno fotografato il bigliettino del codice segreto, dopodiché si precipitavano fuori dall’appartamento.

Il proprietario del bancomat, accorgendosi che qualcosa non andava ha provato a contattare l’amico con l’intenzione di chiedere delucidazioni. In tarda serata, però, l’amico gli restituiva il bancomat affermando che si trattava solo di uno scherzo. In realtà però, la vittima si è accorta, che dal suo conto corrente mancavano 400 euro.

Si è rivolto ai carabinieri di Pontenure, i quali dopo alcuni accertamenti e visionando le immagini della videosorveglianza dello sportello bancomat da cui è stato fatto il prelievo, hanno appurato che gli autori del furto e del prelievo erano i due operai di 20 e 23 anni che sono stati denunciati per furto con destrezza in concorso e utilizzo indebito di carte di credito in concorso.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank