Salumi DOP piacentini, mercato da 30 milioni di euro. Ora si punta all’estero – AUDIO

Cresce il mercato dei salumi DOP piacentini. Emerge proprio dall’assemblea pubblica che si è tenuta questo pomeriggio a palazzo Farnese. I tre salumi DOP segnano infatti un incremento del 5% con 2.176.676 chili di prodotto marchiato. I salumifici piacentini, nel triennio 2016-2018, hanno incrementato le loro produzioni certificate almeno su un prodotto.

“Dal 2000 al 2018, la produzione dei salumi DOP piacentini è notevolmente cresciuta: 612% per la coppa, 1011% per la pancetta e 465% per il salame.

“L’intenso lavoro che il Consorzio Tutela Salumi DOP Piacentini ha svolto in termini di comunicazione e valorizzazione ha sicuramente contribuito a questo incremento produttivo. In sinergia con l’ottimo lavoro delle aziende associate”. E’ il commento di Roberto Belli, Direttore del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini.

Il Consorzio ha partecipato al bando europeo, al PSR regionale e ai bandi del ministero delle politiche agricole. E ha raggiunto dunque un risultato importante: il cofinanziamento di tutte le progettualità presentate. Questo permetterà di programmare un’importante attività di valorizzazione che comprenderà anche due mercati esteri; Francia e Germania.

La filiera certificata dei salumi piacentini DOP comprende circa 2mila occupati. Il fatturato del mercato del tre salumi alla produzione è di circa 30 milioni di euro sul mercato italiano. A oggi il Consorzio associa 13 imprese tra le più importanti del settore.