Scomparsa di Emanuela Saccardi, quarto giorno di ricerche lungo il Po

Proseguono le ricerche di Emanuela Saccardi, la donna di 47 anni scomparsa la mattina del 23 aprile scorso. Si è tenuta nel pomeriggio di ieri un’ulteriore riunione di coordinamento, presieduta dal Capo di Gabinetto della Prefettura, dott.ssa Patrizia Savarese. Presenti i rappresentanti della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Al tavolo anche il Coordinamento provinciale dei volontari di protezione civile nonché della Croce Rossa di Piacenza in merito alla scomparsa della signora Emanuela Saccardi.

Le ricerche sin qui condotte vedono coinvolti tutti gli Enti facenti parte il sistema di Protezione civile piacentino. Si svolgono sotto il coordinamento operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Piacenza, incaricata dalla Procura delle indagini.

“Continua quindi, da una parte, l’attività investigativa ed informativa delle Forze dell’Ordine tesa alla raccolta di ogni elemento utile per il ritrovamento della signora Saccardi”. E’ quanto si legge in una nota della prefettura. “Ma anche l’attività di ricerca territoriale e la relativa mappatura lungo gli argini del PO dal luogo di rinvenimento dell’auto della signora Saccardi. L’attività vede impegnati, in stretta sinergia, le Forze di Polizia statali e locali, i Vigili del Fuoco anche con il supporto dei nuclei sommozzatori ed elicotteristi nonché i volontari di Protezione civile e i gruppi cinofili”.

“Le ricerche nella zona del PO continueranno anche oggi, 27 aprile, nel rispetto del vigente protocollo sulle ricerche delle persone scomparse”.