Scompenso cardiaco, tre ricoveri al giorno: “Ausl di Piacenza capofila” – AUDIO

blank

Lo scompenso cardiaco è una patologia cardiovascolare ancora oggi poco conosciuta e sotto diagnosticata, ma molto diffusa. Gli esperti la definiscono infatti la vera epidemia del nostro secolo. Colpisce 1 milione di persone in Italia. A Piacenza è responsabile di ben tre ricoveri in ospedale ogni giorno. Si tratta di una condizione caratterizzata dalla ridotta capacità del cuore di pompare la quantità di sangue per ossigenare gli organi e permetterne un corretto funzionamento. Si prevede infatti un raddoppio dei casi nel 2030, è la principale causa di morte e ricovero in ospedale.

blank

Dati preoccupanti

Questi dati hanno dunque spinto la Società europea di Cardiologia a promuovere una campagna di sensibilizzazione che informi la popolazione sui rischi. Nel 2014 Piacenza è stata città pilota per la realizzazione delle Giornate europee dello scompenso cardiaco in Italia. Dall’anno successivo il modello si è allargato a tutto il Paese e la nostra Ausl è capofila delle iniziative nazionali, pluripremiate a livello internazionale. Quest’anno le iniziative si svolgeranno in una settantina di centri italiani. L’obiettivo è promuovere sani stili di vita quali alimentazione, abolizione del fumo, bevande alcoliche, movimento e attività fisica. Parlando di prevenzione è determinante il ruolo dei caregiver, ovvero le persone che assistono i malati. Parliamo di familiari, amici e parenti.

Nella settimana dal 7 all’11 maggio sono in programma eventi a Piacenza, Fiorenzuola, Castel San Giovanni, Bobbio, Pontedellolio e nelle Case della Salute di Podenzano e Borgonovo. Lo sforzo dell’azienda e dei suoi professionisti sarà quindi massimo per diffondere la consapevolezza in riferimento a questa tipologia. L’obiettivo è infatti quello di attivare un circuito virtuoso che metta le persone in condizione di riconoscere i sintomi e arrivare a una diagnosi precoce. Oppure, nel caso di malattia accertata, convivere meglio con lo scompenso. Medici, infermieri e personale sanitario degli ospedali di Piacenza, Bobbio e delle Case della Salute di Borgonovo e Carpaneto allestiranno postazioni alternative. Previsto il coinvolgimento della Casa di cura San Giacomo di Pontedellolio.

Piacenza città capofila

Il ruolo di Piacenza come capitale dello scompenso cardiaco in Italia è ormai ben consolidato. Nel 2017 alla nostra Cardiologia è stata assegnata la responsabilità editoriale dell’European Journal of Preventive Cardiology. La prima rivista al mondo di prevenzione cardiovascolare. I nostri professionisti del reparto hanno anche effettuato una revisione delle linee guida europee della Prevenzione cardiovascolare, coordinato il lavoro di dieci società scientifiche internazionali.

Le iniziative

INCONTRO INFORMATIVO
7 maggio, Ponte dell’Olio – Ospedale San Giacomo – ore 11

CERCA IL GAZEBO DEL CUORE
Incontri con i professionisti per una valutazione gratuita dei fattori  rischio cardiovascolare

Giovedi 9 maggio – Castel San Giovanni – Atrio ospedale dalle 9,00 alle 12,00
Venerdi 10 maggio – Bobbio – P.zza San Francesco dalle 9,00 alle 12,00
Venerdi 10 maggio – Fiorenzuola – Atrio ospedale dalle 9,00 alle 12,00
Sabato 11 maggio – Piacenza – Largo Battisti dalle 9,00 alle 12,00

INSIEME E’ MEGLIO
Un momento di confronto – Consigli pratici per aiutare la famiglia

Mercoledi 8 maggio – Casa della Salute Borgonovo , Via Seminò 20 dalle 15,30 alle 18,00
Venerdi 10 maggio – Casa della Salute Podenzano , Via Alighieri 18/20 dalle 15,30 alle 18,00

VIVERE CON LO SCOMPENSO
Testimonianze, racconti e consigli: tavola rotonda con pazienti, medici e infermieri di Cardiologia

Sabato 11 maggio – Auditorium di Sant’Ilario – Corso Garibaldi – Piacenza ore 16,00

Tutti gli eventi

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank