Scontri al presidio dei lavoratori Fedex a Tavazzano, grave un operaio piacentino. Si Cobas: “Assaliti con bastoni e teaser”

blank

Versa in gravi condizioni Abdelhamid Elazab, lavoratore SI Cobas della FedEx di Piacenza, l’uomo rimasto ferito durante gli scontri di ieri notte a Tavazzano. Il presidio, stando a quanto riferito dalle associazioni sindacali, era stato organizzato davanti al magazzino dell’azienda Zampieri Holding, in provincia di Lodi, per protestare contro i licenziamenti avvenuti nello stabilimento FedEx-Tnt di Piacenza.

blank

“Si tratta di persone che lavoravano alla FedEx Tnt e che, arrivati a Tavazzano hanno trovato persone, che si ritiene possano anche essere guardie private, che li hanno assaliti anche con bastoni e taser”, raccontano i sindacati, come riportato da Repubblica.

Anche il sindacato Si Cobas di Piacenza concorda con questa ricostruzione, parlando di “bodyguard ingaggiati della Tnt-Fedex travestiti da lavoratori”.

“A nulla è servito l’intervento delle forze dell’ordine in quanto anche di fronte all’evidenza di reato non sono intervenute, come del resto si evince dai video che riprendono le violente percosse subite dai lavoratori da parte dei bodyguard di Tnt-Fedex di Tavazzano”.

“Non è un caso che questo attacco sia avvenuto dopo l’intervento al senato di Roma da parte del coordinatore provinciale di Piacenza Mohamed Arafat, che chiedeva a gran voce l’intervento del governo, volto ad evidenziare le irregolarità della Tnt-Fedex e al ripristino della legalità”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank