Al via la seconda edizione di XNL Aperto, itinerario fra i progetti d’arte contemporanea in città e provincia – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

L’occasione per esplorare la dimensione più innovativa e sorprendente dell’offerta artistica di Piacenza e del suo territorio. E’ iniziata oggi la seconda edizione di XNL Aperto, il progetto diffuso d’arte contemporanea che, sotto il coordinamento di XNL Arte, raccoglie gallerie private, istituzioni culturali, studi d’artista e progetti situati in città e nei borghi limitrofi. Aggregati entro una mappa emotiva del contemporaneo a Piacenza i soggetti che aderiscono alla rete di Aperto promuovono insieme eventi speciali e aperture straordinarie che avranno il proprio clou questo finesettimana.

A questa seconda edizione, promossa da Rete Cultura Piacenza (che comprende Fondazione di Piacenza e Vigevano, Comune di Piacenza, Provincia di Piacenza, Regione Emilia-Romagna, Camera di Commercio e Diocesi di Piacenza-Bobbio), confermano la propria partecipazione Fenestella, a cura di un consorzio di gallerie private composto da Cardelli e Fontana, Corvi-Mora, ED Gallery, greengrassi, galleria UNA; Alfabeto Bianco ideato da Francesca e Ruggero Montrasio con la partecipazione di Montrasio Arte Monza e Milano e di ZERO…; UNA galleria nel suo spazio cittadino; Biffi Arte e Spazio BFT; conferma la sua adesione anche Volumnia,che ospiterà in questa occasione la quarta edizione del DucatoPrize, dopo due anni di nuovo a Piacenza con diverse novità.

Domenica mattina, dalle ore 10:30 alle 13:30 sarà inoltre possibile visitare gli studi d’artista Claudia Losi, MASBEDO, Ugo Locatelli, William Xerra accanto a Nes Lerpa.

A XNL SUL GUARDARE ATTO 1°/Massimo Grimaldi e PERIMETRO PIACENZA

XNL Arte presenta in questa occasione le sue due nuove esposizioni, che con temperature diverse affrontano il tema della città e del suo patrimonio: Perimetro Piacenza, un lavoro corale svolto nei mesi precedenti in collaborazione con la rivista Perimetro e la partecipazione di Cesura – Luca Santese, che ha portato attraverso workshop e campagne fotografiche alla restituzione di un paesaggio urbano fatto di volti e luoghi inediti, e Sul guardare, un ciclo di esposizioni dedicate alle opere meno conosciute delle collezioni dei musei piacentini a dialogo con artisti contemporanei.

Per questo primo atto della narrazione opere della collezione della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi sono allestite entro una nuova cornice di senso grazie al lavoro di Massimo Grimaldi. L’apertura delle due mostre è in programma alle ore 17 e sarà introdotta, alle ore 17.30, da una conversazione fra l’artista e il critico e curatore Luca Cerizza sul tema ETICA/ESTETICA, che si svolgerà nell’auditorium al secondo piano di XNL. Alle ore 18.30 ci si sposterò nella galleria al primo piano, dover i fotografi protagonisti del progetto PerimetroPiacenza raccontano i propri lavori, fra loro

LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E MUSEI DELLA CITTÀ E DELLA PROVINCIA

Sempre nell’ambito di XNL Aperto, prosegue la collaborazione con le istituzioni e musei della città, dalla Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi alla La Galleria Alberoni, fino alla rete dei Musei Diocesani e in modo particolare il Museo Collezione Mazzolini, che ha sede nel monastero di San Colombano a Bobbio.

Tra moderno e contemporaneo, tra spazi privati e luoghi pubblici, l’itinerario si estende nei borghi con Una Boccata d’arte presso il Comune di Travo, che celebra il finissage del progetto di residenza dell’artista Raghad Saqfalhait, per arrivare all’esperienza di The Shit Museum, in località Campremoldo Sopra di Gragnano Trebbiense.

Dopo una prima edizione sotto il segno della lupa, l’immagine dell’edizione 2023 di XNL Aperto, opera dello studio Propp, è un’ape elaborata a partire dall’araldica civica di Piacenza come testimone e simbolo della laboriosità della popolazione.

I PROGETTI DELL’EDIZIONE 2023

Fenestella

Nato nel settembre del 2022, Fenestella è un progetto a cura di un consorzio di gallerie private composto da Cardelli e Fontana,Corvi-Mora, ED Gallery, greengrassi, galleria UNA, che torna a operare in occasione della seconda edizione di XNL Aperto, quest’anno nella sede di un ex grande magazzino di via XX Settembre. Per questa edizione Fenestella accoglie la prima mostra personale di Stephany Nwobodo, Mourning, a cura di Mistura Allison, mentre le gallerie allestiranno opere di Michele Lombardelli in una mostra dal titolo Un prisma sul disegno (con galleria Cardelli e Fontana), Pierpaolo Campanini (con Corvi-Mora), Guerrino Tramonti (con ED Gallery), Catherine Biocca (con greengrassi), Elvire Bonduelle (con UNA galleria).

Il progetto anche quest’anno è accompagnato da un intervento musicale intitolato “ORGANA – Nutrirsi di vento” di Alessandro D’Alessandro con la partecipazione di Maddalena Scagnelli, realizzato in collaborazione con Appennino Festival. Fenestella nasce anche dal desiderio di coniugare l’esperienza delle arti con la cultura viticola e per questo vede gallerie e produttori vinicoli locali lavorare in sinergia in un’ottica di nuovo modello di distribuzione della creatività e dei suoi prodotti. A questo fine il progetto si avvale della collaborazione dei produttori vinicoli del territorio Elena Pantaleoni di La Stoppa e Alberto Anguissola di Casé.

Luogo via XX Settembre 67 | PIACENZA

Date dal 23 settembre al 22 ottobre 2023

Sito www.fenestella.it

Alfabeto Bianco

Alfabeto Bianco è un progetto ideato da Francesca e Ruggero Montrasio e concepito come una realtà multidisciplinare, uno spazio di antropologia urbana al centro del quale la sostenibilità diventa il punto nodale attraverso cui i diversi linguaggi vengono indagati in modo trasversale e atemporale. In questa occasione Montrasio Arte e ZERO… presentano Joseph Beuys / Enzo Cucchi.

Luogo Alfabeto Bianco, Via Nova 53 | PIACENZA

Date fino al 30 settembre 2023 

Sito https://alfabetobianco.com

UNA Galleria

Torna con grande piacere, in questa edizione 2023, la proposta espositiva di UNA galleria che inaugura Lighea mostra collettiva con opere di Elisa Giardina Papa, Carla Grunauer e Andreia Santana, artiste invitate a esplorare le loro origini attraverso un viaggio sospeso tra storia e mitologia, antiche credenze e sguardo aperto sulla nostra contemporaneità.

Luogo UNA, via Sant’Antonino 33 | PIACENZA

Date dal 23 settembre 2023 al 10 febbraio 2024

Sito https://www.unagalleria.com/

DucatoPrize

Volumnia, galleria attiva negli spazi monumentali della ex Chiesa di Sant’Agostino, nel quadro delle manifestazioni di questa edizione, rinnova la collaborazione con il DucatoPrize, progetto volto a premiare e sostenere la produzione della giovane arte contemporanea che torna rinnovato a seguito della sua biennalizzazione.

Nato nel 2019 dalla volontà di promuovere un dialogo tra l’arte contemporanea e il territorio del ducato di Parma e Piacenza, il DucatoPrize si concentra su artisti, nazionali e internazionali, già noti nel mondo dell’arte contemporanea ma anche giovani ancora iscritti presso istituti di formazione al fine di suscitare, attraverso la loro ricerca, una riflessione critica sugli aspetti più significativi e contingenti del presente. Numerose sono le novità di questa edizione: i finalisti passano da tre a cinque per entrambe le categorie Contemporanea e Accademia, per un totale di dieci artisti; la selezione viene affidata a un Collector’s Board di dieci figure internazionali e a una giuria interamente rinnovati, quest’ultima composta da: Julieta Aranda, Nerina Ciaccia, Luigi Fassi, Stéphane Ibars, Bernardo Mosqueira.

La mostra dei finalisti dell’edizione 2023, con un display progettato da Fosbury Architecture, ospiterà i lavori di Tomaso De Luca, Adji Dieye, Xavier Robles de Medina, Wisrah Villefort, Liao Wen per la categoria Contemporary e di Friedrich Andreoni, Luca Campestri, Gala Hernández López, Flavia Spasari, Alla Zhyvotova per quella Academy. In occasione dell’apertura della mostra saranno annunciati i vincitori delle due sezioni, selezionati da una giuria di esperti coordinata dal direttore artistico Giacomo Pigliapoco.

Luogo Volumnia c/o Chiesa di S. Agostino, Stradone Farnese 33 | PIACENZA

Date dal 23 settembre al 22 ottobre 2023

Sito ducatoprize.com/it

Biffi Arte

La storica realtà di Biffi Arte conferma la sua partecipazione al progetto con due appuntamenti a partire dalla mostra antologica dell’artista Romano Tagliaferri La visione e il segno, a cura di Elena Pontiggia (aperta già dal 9 settembre fino al 15 ottobre). approfondita ricognizione della sua ricerca artistica fra fantasia e memoria, una meditazione sulla vitalità della natura e insieme sulla sua incomprensibilità. Lo spazio poi si arricchisce di una seconda esposizione intitolata The Kids Are Alright dedicata ai Sessanta anni di “The Who”, a cura di Eleonora Bagarotti, il cui allestimento troverà spazio nell’Antico Nevaio e che sarà inaugurata proprio il 23 settembre alle 18 e visitabile fino al 5 novembre.

Luogo Galleria Biffi Arte, via Chiapponi 39 | PIACENZA

Date Mostra Romano Tagliaferri. La visione e il segno dal 9 settembre al 15 ottobre 2023 | Mostra The Kids Are Alright. 60 anni di The Who dal 23 settembre al 5 novembre 2023

Sito biffiarte.it/

SPAZIO BFT – TIFF

L’itinerario quest’anno si arricchisce della presenza di SPAZIO BFT, galleria dedicata alla fotografia contemporanea gestita da TIFF. Nell’ambito della mostra Abitare lo sguardo saranno presentate opere di Fulvio Guerrieri/Paola Dallavalle, Ugo Locatelli e Marco Rigamonti.

Luogo Spazio BFT, vicolo Edilizia 25 | PIACENZA

Date dal 23 settembre all’11 novembre 2023

Sito collettivotiff.it

RATHAUS 

Nello spazio culturale di via Giordani si inaugura la mostra Un Po(‘) di plastica, un’esposizione su alcuni rifiuti abbandonati in Po raccolti e donati da un appassionato frequentatore del Grande Fiume. Un’occasione per riflettere sulla tematica dell’inquinamento e dei rifiuti in ambito locale e non solo attraverso un’esperienza immersiva con video e installazioni sonore. L’inaugurazione sarà aperta da un talk a cura dall’associazione Plastic Free di Piacenza. La mostra è supportata da Iren.

Luogo Rathaus, via Pietro Giordani, 4 | PIACENZA

Date 23/09-30/09/2023. Inaugurazione sabato 23/09 alle ore 10.30

lun/ven – 10/22, sabato fino alle 24

Sito https://www.facebook.com/Rathaus.art/

Concorto Filmhaus

Sempre dalla sede di via Giordani si accede allo spazio temporaneo Concorto Filmhaus, che espone l’opera video Nothing Escapes My Eyes di David Krippendorff (Germany, 2015, Fiction / Experimental 14’ 10”). Ispirato all’Aida di Verdi, il film mette in scena la trasformazione silenziosa di un luogo e di un essere umano, entrambi soggetti a una progressiva e malinconica perdita d’identità.

Luogo via Pietro Giordani, 4 | PIACENZA

Date 23/09-30/09/2023. Lun/ven – 10/22, sabato fino alle 24

Sito: concortofilmfestival.com

Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi

Confermata la partecipazione all’iniziativa in città della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, all’apertura speciale delle sue sale.                                                                             

Luogo: Cortile della Galleria Ricci Oddi, via San Siro 13 | PIACENZA

Date 23/09 apertura straordinaria fino alle 21.
Sito: https://riccioddi.it

Galleria Alberoni

Si unisce al circuito cittadino la Galleria Alberoni che riaprirà domenica 24 settembre dopo la pausa estiva e dove sarà possibile visitare (nella sola giornata di domenica) per tutto il mese di ottobre la mostra che ruota intorno all’opera Impronta di pace di Ugo Locatelli realizzata con frammenti di pietra di Gerusalemme. Completano l’allestimento alcune foto di Monica Veneziani, Luigi Carugati e Carlo Francou che riprendono luoghi significativi della Città Santa. A cura di Carlo Francou.

Luogo Galleria Alberoni c/o Collegio Alberoni, via Emilia Parmense 77 | PIACENZA

Date ogni domenica 24 settembre a fine ottobre 2023. Apertura ore 15-18

Sito: collegioalberoni.it

Museo Collezione Mazzolini

Avvicinandosi al comune di Bobbio, XNL Aperto ha inoltre quest’anno l’onore di includere nel suo itinerario il Museo Collezione Mazzolini, inaugurato il 23 novembre 2015, in occasione dei festeggiamenti del Patrono di Bobbio e parte del polo museale che ha sede nei monumentali ambienti del monastero di san Colombano. L’esposizione è preceduta da tre sale che raccontano la storia dei collezionisti e della collezione. Il museo porta il nome di Domenica Rosa Mazzolini, infermiera appassionata d’arte, che ha donato novecento opere d’arte moderna e contemporanea provenienti dalla collezione di Giovanni Battista Ettore Simonetti, proctologo di fama internazionale, alla Diocesi di Piacenza-Bobbio nel 2005, costituendo ante–litteram un nucleo distaccato di un museo d’arte moderna e contemporanea diffuso con opere di Lucio Fontana, Renato Birolli, Carlo Carrà, Massimo Campigli, Giuseppe Capogrossi, Giorgio De Chirico e molti altri.

Luogo Museo Collezione Mazzolini, Piazza Santa Fara | BOBBIO (PC)

Date 23.09 e 24.09 dalle 14.30 alle 17.30

Sito: museocollezionemazzolini.it

Una Boccata d’Arte

Fuori le mura XNL Aperto è felice di promuovere il finissage di Una Boccata d’Arte presso il Comune di Travo. Iniziata come conversazione d’artista ospitata negli spazi di XNL Arte nel mese di giugno, la relazione con il progetto di arte sul territorio dei borghi italiani promosso da Fondazione Elpis e dalla sua presidente Marina Nissim in collaborazione con Galleria Continua e diretto da Bruno Barsanti ha visto l’artista palestinese Raghad Saqfalhait vivere e lavorare con la comunità di Travo al progetto La montagna è ancora in movimento coordinato da Sofia Baldi Pighi.   

Sabato 23 settembre alle ore 18, presso la Sala Consiliare del Castello Anguissola di Travo, avrà luogo una proiezione pubblica del documentario “Una Boccata d’Arte – 20 artisti, 20 borghi, 20 regioni” in onda in anteprima su SkyArte il 9 settembre. Attraverso riprese e interviste, il documentario realizzato da TIWI consente di rivivere i 20 interventi che per tutta l’estate hanno  dato vita a mostre, performance e installazioni site specific di 20 artiste e artisti in 20 borghi italiani.

Luogo Teatro Organico Perduca, località Termine Grosso | Cantine del Castello Anguissola, Piazza Trieste e Sponde del Fiume Trebbia | TRAVO 

Date finissage 23/ 24 settembre

Sito: unaboccatadarte.it

The Shit Museum

Situato nell’azienda agricola Castelbosco, Gragnano Trebbiense, la visita propone il percorso Uomo, Natura, Cultura (titolo dell’opera Claudio Costa): dai wall drawings di David Tremlett su stalle e impianti per l’energia rinnovabile, all’intervento  paesaggistico di Anne e Patrick Poirier, al Museo nel castello medioevale con opere di Badura; Baruchello, Becher; Coda Zabetta,Costa; devries; Parmigiani; Spoerri; Valsecchi e installazione degli oggetti di Merdacotta, vincitori della prima edizione Milano Design Award. Shit Shop aperto.

Luogo Frazione Campremoldo Sopra, Località Castelbosco, Gragnano Trebbiense | PC

Date sabato 23 settembre – ore 15/17.30, domenica 24.09 – ore 11/13 e 14.30/17.30

Sito: museodellamerda.org

GLI STUDI D’ARTISTA

Claudia Losi | via Angelo Genocchi,16 – Piacenza losiclaudia@gmail.com

MASBEDO | via Gian Domenico Romagnosi, 58 – Piacenza masbedo@masbedo.org | masbedo.org

Ugo Locatelli | vicolo dell’Edilizia, 22 – Piacenza locatelliareale@gmail.com | ugolocatelli.it

William Xerra | via Giuseppe Taverna, 48 – Piacenza g.xerra@gmail.com | xerra.it

Nes Lerpa | borgo Lanfranco, Agazzano (Pc) neslerpa@gmail.com | neslerpa.com

Radio Sound
blank blank