Serie B – Piacenza va troppo a folate, Montecatini vince d’esperienza: 61-79 al PalaBakery

bakery piacenza
Piacenza 24 WhatsApp

Semaforo rosso per la Bakery Piacenza, che all’esordio nella nuova Serie B Nazionale perde contro gli Herons Montecatini per 61-79. I ragazzi di coach Salvemini provano a sorprendere i toscani con un basket veloce e aggressivo, ma vengono controllati dall’esperienza e dalla classe del gruppo allenato da coach Barsotti, che con un parziale di 28-13 nei primi dieci minuti indirizza subito il match. Piacenza a quel punto tira fuori i denti, trascinata da un Wiltshire extralusso (24 alla sirena, top scorer), ma il 18-12 del terzo periodo – sempre a favore degli Herons – di fatto scrive la parola fine sulla contesa.

La cronaca

I biancorossi sono impacciati nei primi minuti di gara, mentre gli avversari si portano sull’8-0. A stappare il canestro ci pensa Wiltshire con un gioco da tre punti, che appare quello più convinto nell’attaccare il ferro. Gli ospiti giocano bene e sono anche precisi dall’arco, mandando a bersaglio 5 delle 7 triple tentate nel primo quarto. Scollinata metà frazione il vantaggio di Montecatini è in doppia cifra, ma una zingarata di Maglietti vale l’11-22. La seconda frazione vede la Bakery scendere sul parquet molto più decisa, con protagonista ancora Wiltshire. L’esterno di Imola prende ritmo e segna 7 dei 12 punti biancorossi in circa 3’. Le scorribande di Soviero fanno il resto, e la gara s’incendia sul parziale di 25-33.

I viandanti non demordono, nonostante fanno una fatica tremenda contro la pressione difensiva di Piacenza che ha alzano evidentemente l’intensità. In attacco capitan Mastroianni segna di pura forza, e arringa il pubblico. I biancorossi costruiscono diversi ottimi tiri, ma il ferro li sputa ed evita ai ragazzi di coach Salvemini di accorciare ulteriormente le distanze. La stoppata di Manenti rispedisce al mittente ogni velleità termale, prima di guadagnarsi i liberi che mandano le squadre al riposo lungo sul 30-43.

Il secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi la Bakery non ha la stessa incisività. Un paio di palloni persi di troppo permettono a Montecatini di prendere il largo. Anche perché gli avversari, compagine che aspira a lottare per la promozione in serie A2, puniscono ad ogni errore (32-50). Mastroianni prova a lottare sotto canestro, costringe addirittura il suo difensore ad un fallo tecnico, e mette a segno la tripla che prova a dare una scossa. Wiltshire invece, con un grande recupero difensivo stoppa a tabellone un facile appoggio avversario. Maglietti chiude il terzo periodo rubando palla ed offrendo due punti su di un piatto d’argento a Manenti, e inizia l’ultimo quarto con una penetrazione a tagliare in due la difesa termale.

La Bakery difende alla morte, e tiene Montecatini a secco per oltre 5’, però non riesce a piazzare un parziale che le permetta di riaprire la partita. Ci prova ancora Wiltshire con la bomba del 49-63. Gli ultimi sussulti biancorossi sono il gioca da tre punti di Mastroianni, la penetrazione di El Agbani e la tripla di Wiltshire che scrive 24 punti a referto.

Il tabellino

BAKERY PIACENZA: Wiltshire 24, Besedic 2, Maglietti 8, Mastroianni 15, Criconia 2, El Agbani 2, Marchiaro, Soviero 5, Manenti 3, Barattieri NE, Molinari NE, Alberici Ne. All. Salvemini

MONTECATINI: Dell’uomo 13, Carpanzano NE, Lorenzetti 13, Giancarli 3, Magrini, Rattazzi, Longo 1, Sgobba 4, Arrigoni 10, Natali 17, Chiera, Benites 8. All. Barsotti

Radio Sound
blank blank