Sorpreso al bar nonostante gli arresti domiciliari, per un 33enne si aprono le porte del carcere

Controlli, dall'8 marzo al 18 aprile sanzionate oltre 4mila persone, multati 89 esercizi commerciali
Piacenza 24 WhatsApp

Nella mattinata di ieri la Squadra Mobile di Piacenza ha dato esecuzione ad un ordine di carcerazione a carico di un cittadino dominicano 33enne, che si trovava agli arresti domiciliari in seguito ad una condanna definitiva per il reato di tentato omicidio, commesso nel 2014 a Castel San Giovanni.

Mentre stava terminando di scontare la pena a cui era stato condannato in regime di detenzione domiciliare, il soggetto aveva commesso numerose violazioni delle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria, ed addirittura il 4 febbraio era stato sorpreso da una Volante all’interno di un bar nella zona di Piazzale Roma, e deferito per il reato di evasione.

Alla luce della particolare spregiudicatezza dimostrata nel non voler ottemperare agli arresti domiciliari, l’Autorità Giudiziaria ne disponeva la traduzione in carcere ed il condannato veniva quindi condotto presso la locale casa circondariale.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank