Tutto pronto per il raduno degli alpini, si attendono 25mila persone – AUDIO e INFO

dav

Conto alla rovescia per il Raduno del Secondo Raggruppamento degli Alpini del Nord Italia. “Un momento importante per tutta la comunità, sono sinceramente emozionato”. Così il prefetto Maurizio Falco che questa mattina ha incontrato i soggetti che da domani inizieranno a lavorare insieme.

Si prevede l’arrivo in città di oltre 25mila tra alpini e familiari.

Il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri si è detta onorata di ”promuovere e organizzare questa importante manifestazione” mentre il presidente della Sezione Ana di Piacenza, Lupi, ha affermato: «E’ una grande soddisfazione. Adesso dobbiamo metterci a lavorare tutti insieme».

TUTTE LE INFORMAZIONI

LA VIABILITA’

La Sezione di Piacenza è già al lavoro con il Comune per organizzare al meglio questo importante evento, secondo solamente all’Adunata Nazionale.

Polizia e carabinieri sono pronti a mettere in campo un numero straordinario di operatori: “Non abbiamo intenzione di militare la città”, spiega il questore Pietro Ostuni. “Saremo tanti e saremo presenti, ma i cittadini non si accorgeranno nemmeno della nostra presenza. E’ un evento di grande portata, non lo sottovalutiamo, non a caso non abbiamo sigillato i tombini e adottato le misure di sicurezza necessarie in questi casi”.

Pronto il Comune di Piacenza

Fervono i preparativi, alla vigilia del Raduno del 2° Raggruppamento Alpini il cui intenso programma si articolerà tra sabato 19 e domenica 20 ottobre.

Da questa sera saranno aperti i punti di ristoro collocati in piazzetta Plebiscito, anche a servizio dei volontari delle Penne Nere impegnati – già da qualche giorno e oggi in misura più consistente – nelle operazioni di allestimento e nella verifica di tutti gli aspetti legati alla due giorni che animerà la città nel fine settimana. L’Amministrazione comunale invita tutti i titolari di attività commerciali e pubblici esercizi a partecipare al clima di festa, addobbando vetrine e locali e preparandosi ad accogliere, sin da oggi, gli Alpini che per ragioni organizzative o per svago avessero deciso di anticipare l’arrivo a Piacenza rispetto all’inizio ufficiale del Raduno.

Si ricorda, inoltre, che è stata concessa per la serata di sabato 19 ottobre l’apertura prolungata di bar e ristoranti sino all’una di notte, mentre gli esercenti che hanno richiesto la necessaria autorizzazione potranno – sempre nella stessa serata del 19 – collocare ulteriori tavolini e sedute estendendo i dehors abitualmente posizionati all’esterno del proprio locale.