Un’Assigeco Piacenza spuntata cede nel finale a Mantova

assigeco piacenza

Gli ultimi due minuti sono fatali all’Assigeco Piacenza che alla Grana Padano Arena cede per 75-69 alla Staff Mantova dopo una partita punto a punto. I biancorossoblu dopo aver recuperato più volte lo svantaggio ai padroni di casa sono stati beffati da una serata no al tiro da tre punti e dalla freddezza degli Stings dalla lunetta, che conquistano una vittoria fondamentale per il loro cammino. Gli uomini di Salieri chiudono comunque il girone verde con un record positivo, ma ora dovranno aspettare tutti i recuperi per sapere se partiranno direttamente dal girone giallo oppure dovranno conquistarsi i Playoff tramite quello azzurro.

blank

La cronaca

David Weaver apre le danze mettendo a segno 6 dei primi 9 punti degli Stings, grazie alla sua importante presenza in area. Piacenza prova a tenere testa con il grande spirito di presenza di Carberry a rimbalzo d’attacco. Mantova trova il 13-11 con un floater di Ghersetti ma l’ingresso di Cesana e Guariglia propiziano il parziale di 11-0 con cui l’Assigeco chiude il primo quarto (13-22). I biancorossi però non ci stanno e Cortese con 8 punti consecutivi li riporta sotto di una sola lunghezza. Cesana con una tripla trova il +7, ma stavolta tocca Bonacini (tutti suoi e di Cortese i 20 punti del secondo quarto mantovano) fare la voce grossa e regala il vantaggio a Mantova con un paio di liberi (33-32). Gli ultimi due minuti del primo tempo però sono tutti di Matteo Formenti che con due bombe consecutive manda Piacenza al riposo sul +5 (33-38).

Secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Di Carlo ha tutta un’altra faccia e in meno di 4 minuti piazza un parziale di 17-5 con Cortese sempre protagonista (50-43). La zona 2-3 mette in ulteriore difficoltà un’ Assigeco che non riesce a punire dai 6.75, ne approfitta Infante con la tripla del 53-45. Poggi e Carberry con 4 liberi tamponano le ferite, ma è Cortese a chiudere il quarto con i due liberi del +6 casalingo (55-49). La reazione piacentina è affidata a Giovanni Poggi che con 4 punti e il solito lavoro difensivo confeziona il +3 ospite (57-60). Due liberi di McDuffie allungano fino al +5 (61-66), ma un antisportivo di Sabatini complica le cose: l’americano realizza i due liberi e sulla rimessa successiva ancora Cortese trova il nuovo sorpasso della Staff. Ghersetti e Weaver con i liberi del bonus firmano il 71-66, Piacenza prova rientrare con Sabatini e McDuffie, ma l’imprecisione da oltre l’arco (0/11 nel secondo tempo) condanna la squadra ad una sconfitta comunque indolore.

STAFF MANTOVA-ASSIGECO PIACENZA 75-69

(13-22, 20-16, 22-11, 20-20)

MANTOVA: Infante 3, Mirkovski ne, Ceron, Veideman 9, Ferrara, Lo ne, Ghersetti 10, Maspero 9, Cortese 24, Bonacini 15, Weaver 12, Ziviani ne. All. Di Carlo

PIACENZA: Voltolini ne, Sabatini 10, Poggi 6, Molinaro, Formenti 8, Carberry 13, McDuffie 12, Gajic ne, Massone 2, Guariglia 7, Cesana 11, Jelic ne. All. Salieri

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank