Utilizzava il pass invalidi di un familiare deceduto, 60enne nei guai

Utilizzava abusivamente il pass invalidi di un familiare deceduto, sanzionato dalla Polizia Locale

Durante il servizio di controllo del territorio, una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta nella zona di via XXIV Maggio; nello specifico ha effettuato in particolare alcuni accertamenti sulle auto in sosta nei posteggi riservati ai cittadini con disabilità.

Ne sono emerse anomalie riguardanti il permesso esposto sul parabrezza di un Suv Toyota. Il proprietario, un piacentino 60enne, si è visto contattare immediatamente dagli agenti per i chiarimenti del caso. L’uomo ha ammesso che il familiare intestatario del pass, valido sino al 2021, era deceduto nell’ottobre scorso.

Inoltre, dalle ulteriori verifiche tramite i terminali della Centrale operativa, è risultata l’inottemperanza alla riconsegna del permesso all’ufficio preposto; nonostante i ripetuti inviti a procedere in tal senso.

Al trasgressore – cui è stato ovviamente ritirato il pass – gli agenti hanno contestato la violazione all’articolo 188 del Codice della Strada; con sanzione di 85 euro e decurtazione di due punti dalla patente di guida.

“L’Amministrazione comunale – ricorda l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – conferma l’impegno assunto nei confronti dei cittadini con disabilità e delle associazioni che li rappresentano. Contrastare il fenomeno di grave inciviltà degli abusi in quest’ambito, significa tutelare le persone che hanno diritto a fruire delle agevolazioni per invalidità, promuovendo una fondamentale cultura del rispetto che, nell’ambito del progetto “Ama la tua città”, è stata anche oggetto di una specifica campagna di sensibilizzazione”.