YouthBank, selezionati i nove progetti vincitori: dalla musica in carcere all’arte, fino alla salute mentale

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Nove progetti pensati dai giovani, e che presto si realizzeranno, e una festa a suggello di questo nuovo traguardo, che si terrà sabato 15 giugno alla ex Caserma Cantore. Il progetto YouthBank, promosso dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano per promuovere il protagonismo giovanile, taglia un nuovo traguardo e si prepara a dare vita agli interventi che un gruppo di under 25 ha ideato (gli youthplanner) e altri coetanei hanno selezionato (gli youthbanker). A sostegno dei progetti il Consiglio di Amministrazione dell’Ente annuncia un incremento del contributo.

«Inizialmente avevamo fissato un plafond di 30mila euro – informa il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi –, ipotizzando che ci sarebbero stati circa tre o quattro progetti meritevoli. Le proposte pervenute sono state invece molto più numerose del previsto e i nostri banker ne hanno selezionate nove, che saranno tutte finanziate».

“Un’adesione molto superiore alle aspettative”

È orgoglioso di come hanno lavorato gli YouthBanker in questi mesi il coordinatore del progetto Edoardo Favari, consigliere generale della Fondazione: «Grazie al loro impegno nel far conoscere il bando presso scuole, associazioni, persino all’interno della casa circondariale, dal territorio è arrivata un’adesione molto superiore alle aspettative – sottolinea -, ripagandoci degli sforzi compiuti lungo il percorso. Tanto che abbiamo deciso di celebrare il momento con una festa, il “JOY Piacenza Party”, con musica dal vivo e la premiazione pubblica dei progetti che dovranno ora essere realizzati. L’appuntamento è per sabato 15 giugno alla ex Caserma Cantore, ingresso libero e aperto a tutti. Un ringraziamento particolare, per la fase di presentazione formale dei progetti, che si è appena conclusa, voglio rivolgerla alle associazioni e agli uffici della Fondazione, che hanno supportato gli YouthPlanner nell’assolvere agli aspetti formali della richiesta di contributo».

I PROGETTI

Sono nove gli interventi che saranno finanziati, rispetto ai 16 che erano stati correttamente presentati tramite il Bando di YouthBank Piacenza rivolto a giovani “progettisti sociali” dai 16 ai 25 anni, e si concretizzeranno grazie all’affiancamento di una organizzazione no-profit del territorio, come previsto dal regolamento.

A selezionarli sono stati i “banchieri” under 25 Beatrice Ciambriello, Sukdeep Singh, Alessandro Carini, Luca Ferrari, Benedetta Brusamonti, Manuela Terribile, Alice Lombardelli, Marta Bonatti, Micol Palisto, Emilio Maddalena, Maria Laura Grisi Sakamoto, Daniel Ilie Gambolò, Sofia Traversi, Daniele Spina e Alice Zucca.

I progetti vincitori

Dalla musica come strumento di inclusione alle Novate, alle arti, alla salute mentale, ecco dunque l’elenco dei progetti e degli youthplanner.

  • Daniele Sciaudone, affiancato da Associazione Fase Luce, ha propostoParadiso Artificiale – Una Comunicazione Efficace: una mostra sull’evoluzione delle pubblicità dei pacchetti di sigarette durante il XX secolo, esposizione di poster/grafiche e analisi delle strategie di marketing.
  • Maria Diletta Neri, Azzurra Lagomarsini, Anastasia Grendene e Giulio Fontanella sono gli ideatori di Piacenza Scientific Talks, che con l’affiancamento di Amop Piacenza proporrà conferenze in lingua inglese su clinical innovation e medical sciences tenute da ospiti internazionali e laboratori a tema (ad esempio, sulle tecniche di sutura, il massaggio cardiaco, come leggere un ECG ecc).
  • Da Dentro a Fuori – Musica per includere progetto proposto da un gruppo di ragazzi ristretti, in collaborazione con Verso Itaca APS. Eventi musicali con i detenuti della Casa Circondariale “Le Novate”, studenti delle scuole piacentine, ospiti e artisti esterni.
  • Estella Dallagiovanna e Bianca Catalano con Associazione Fuori Serie hanno pensato a JOMO – festival della salute mentale che prevede l’attivazione di uno sportello d’ascolto, laboratori e talk con esperti, spazio graffiti, esposizioni di artisti locali e concerto finale del rapper Moder.
  • Aysenur Ozbek e Muhammed Kayra Kilickan affiancati da Rathaus hanno messo a punto Piacenza Student Society (PSS), per favorire e supportare l’integrazione degli studenti internazionali a Piacenza.
  • Shantal Fummi con Tice cooperativa sociale Onlus realizzerà AttraversaMENTI, un ciclo di interventi negli istituti superiori sulla salute mentale, le dipendenze, l’affettività e l’età adolescenziale, rivolto sia agli studenti che ai genitori.
  • Elena Brianzi, Nausicaa Fermi, Anna Vullo e Rossana Gazzola coadiuvate da Kult APS hanno pensato a Alter Fest, un festival poliedrico e partecipato sulla tematica della responsabilità dei giovani in merito alla sostenibilità ambientale, sociale e culturale (talk, proiezioni, laboratori, musica, arte, attività outdoor, mercatino handmade).
  • Anna Ferrari e Matteo Piva con il progetto Ciak! hanno pensato a un laboratorio inclusivo di formazione sulle tecniche audiovisive e produzione di un cortometraggio; saranno affiancati da Associazione Coming out.
  • Ludovica Fissolo, Erica Pittoni, David Remondini, Jacopo Farsetti e Ginevra Barani hanno presentato il progetto A scuola di musical, e con la Compagnia teatrale Erranti hanno pensato a un laboratorio teatrale finalizzato alla realizzazione e messa in scena di un musical con il coinvolgimento degli studenti del Liceo artistico per le scenografie.

LA FESTA

JOY – Journey of Youth – Piacenza Party è la festa di premiazione della 1° edizione del progetto YouthBank Piacenza che si terrà sabato 15 giugno all’ex Caserma Cantore. Il programma, che si aprirà alle 18 per concludersi alle ore 24, vedrà alternarsi musica live, premiazioni e dj set.

Durante la serata si esibirà dal vivo una carrellata di giovani band della new wave piacentina: dagli Amine all’indie rock/pop degli Sbraisers, dai Fields of petrichor a Beatrice Tommasi, per proseguire con gli Aeufenic e concludere con l’alternative rock dei Lunaris Causa e vi sarà inoltre la possibilità di votare il proprio progetto YouthBank preferito, tra i 10 in partenza. Il più votato sarà premiato alle ore 22 con una speciale “Borsa Joy”: fondi extra per la realizzazione dell’attività. E poi, in coda, dj set techno con Willy Koro.

Alla festa, che è a ingresso libero e gratuito, sarà attivo un servizio bar e ristoro.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank