“A teatro con mamma e papà per aiutare”, due serate benefiche a favore di Croce Rossa e Croce Bianca – AUDIO

blank

“A teatro con mamma e papà” per aiutare: due serate benefiche a favore dei progetti di Croce Rossa Italiana – Comitato di Piacenza e Pubblica Assistenza Croce Bianca Piacenza

TEATRO GIOIA – venerdì 22 aprile 2022 – ore 20.30
Teatro Gioco Vita
RANOCCHIO Dall’opera di Max Velthuijs
teatro d’attore e d’ombre – da 2 a 5 anni

blank

TEATRO FILODRAMMATICI – sabato 7 maggio 2022 – ore 20.30
Teatro Gioco Vita
SONIA E ALFREDO Un posto dove stare – dall’opera di Catherine Pineur
teatro d’attore e d’ombre – da 4 a 7 anni

Andare a teatro per aiutare chi è meno fortunato di noi, e comprendere l’importanza della solidarietà, fin da piccoli. Con questo spirito la Rassegna per le famiglie “A teatro con mamma e papà” propone due appuntamenti speciali ad aprile e maggio: due serate benefiche a favore dei progetti di Croce Rossa Italiana – Comitato di Piacenza e Pubblica Assistenza Croce Bianca Piacenza.

Si tratta dell’iniziativa “A teatro con mamma e papà per aiutare”, che si pone in continuità con altre attività che da diversi anni Teatro Gioco Vita organizza allo scopo di unire teatro e solidarietà. Insieme ad Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno di Fondazione Piacenza e Vigevano, nell’ambito delle stagioni di teatro ragazzi proposte con la Fondazione Teatri di Piacenza.

In scena due spettacoli della compagnia di teatro d’ombre. La versione 2019 di una delle creazioni di Teatro Gioco Vita per la prima infanzia che ha riscosso maggiore successo in Italia e all’estero (con tournée in Spagna, Francia, Slovenia, Svizzera, Olanda, Germania e Israele): “Ranocchio”, spettacolo nato nel 2009 per un pubblico dai 2 ai 5 anni. La creazione 2020 “Sonia e Alfredo”, per bambini dai 4 agli 8 anni, che vedremo per la prima volta a Piacenza: produzione nata in piena pandemia, ha già circuitato con successo in Italia e in Francia ma a causa degli eventi legati all’emergenza sanitaria (chiusura dei teatri prima, quarantene poi) non è mai stata rappresentata nella nostra città.

Al Teatro Gioia venerdì 22 aprile alle ore 20.30 sarà la volta di “Ranocchio” che racconta le avventure di Ranocchio e dei suoi amici, piccole storie dal cuore grande tratte dai libri illustrati di Max Velthuijs, uno dei più celebrati autori e illustratori per l’infanzia al mondo. Candido e ingenuo, Ranocchio guarda il mondo con gli occhi sempre aperti, anzi, spalancati. Tutto intorno a sé lo sorprende, lo riempie di stupore, lo incuriosisce. Ha tanti amici: Anatra, una dolce e amorevole compagna di giochi; Porcellino, un placido amante della casa e della buona cucina; Lepre, un intellettuale che ha sempre una risposta a tutto e Topo, un avventuriero tanto intraprendente quanto generoso. Insieme affrontano le grandi domande che i piccoli drammi di ogni giorno pongono loro. A tutti questi dilemmi esistenziali Ranocchio e i suoi amici riescono sempre a trovare una risposta positiva. In scena Deniz Azhar Azari e Tiziano Ferrari, diretti da Fabrizio Montecchi che firma l’adattamento teatrale con Nicola Lusuardi. Le scene sono di Nicoletta Garioni, le sagome di Federica Ferrari (tratte dai disegni di Max Velthuijs), le musiche di Michele Fedrigotti, i costumi di Sara Bartesaghi Gallo, le luci e la fonica di Anna Adorno. Lo spettacolo è a pubblico limitato con prenotazione obbligatoria.

Al Teatro Filodrammatici sabato 7 maggio, sempre alle ore 20.30, vedremo “Sonia e Alfredo” – Un posto dove stare, spettacolo che racconta ai bambini una storia semplice, dolce e commovente, di amicizia e solidarietà, tratta dall’opera di Catherine Pineur, autrice e illustratrice belga di libri per l’infanzia. La regia è di Fabrizio Montecchi, che firma anche le scene e, con Enrica Carini, l’adattamento teatrale. Gli attori protagonisti sono Deniz Azhar Azari e Tiziano Ferrari. Nicoletta Garioni e Federica Ferrari curano le sagome tratte dai disegni di Catherine Pineur, Anna Adorno il disegno luci, Paolo Codognola le musiche e Rosa Mariotti i costumi. In Italia ha debuttato nel settembre 2020 al Teatro “Diego Fabbri” di Forlì nell’ambito della Biennale di Teatro Contemporaneo per le nuove generazioni “Colpi di scena” organizzata da Accademia Perduta/Romagna Teatri, in Francia la “prima” della versione francese “Sonia et Alfred” è stata nell’ottobre 2020. Lo spettacolo parla di quel che succede quando si sperimentano l’esclusione e la solitudine; di quando si ha la calorosa sensazione di aver trovato una nuova casa o un amico; di cosa si prova quando si trova il coraggio di affrontare esperienze sconosciute per il bene di qualcun altro. Le figure d’ombra si caricano di vita e diventano personaggi capaci di farsi interpreti dei grandi temi della vita.

Informazioni
Bambini/ragazzi: euro 7 intero, euro 6 ridotto fratelli/sorelle.
Giovani/adulti: euro 9 intero, euro 8 ridotto nonni/nonne.
Prevendita: biglietteria di Teatro Gioco Vita (via San Siro 9, Piacenza – telefono 0523.315578 – biglietteria@teatrogiocovita.it), orari di apertura dal martedì al venerdì ore 10-13.
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19.30 (Teatro Gioia, via Melchiorre Gioia 20/a, tel. 0523.1860191; Teatro Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578).

Gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle prescrizioni vigenti in termini di misure di sicurezza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank