Accoglienza e inclusione sociale dei cittadini stranieri: mediatori culturali e operatori amministrativi ad hoc col progetto FAMI

blank

Si è tenuto in Prefettura l’evento finale di restituzione al territorio del Progetto F.A.M.I. (F.A.M.I. Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) 3522 “Governare le Differenze” annualità 2020/2022.

All’incontro, aperto dai saluti istituzionali del Prefetto Daniela Lupo e del Direttore della Sede di Piacenza-Cremona dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Angelo Manfredini, hanno partecipato, in qualità di relatori, rappresentanti della Prefettura, della Regione, della Questura, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e del Consorzio Solco.

Dal mese di luglio del 2020, a seguito di procedura ad evidenza pubblica, è stata avviata la fase di progettazione dal Consorzio Solco, in collaborazione con la Prefettura e con l’affiancamento scientifico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, al fine di raggiungere l’obiettivo generale di contribuire a migliorare la governance delle politiche per l’accoglienza e l’inclusione sociale dei cittadini di paesi terzi e dei richiedenti e titolari di protezione internazionale.

Il progetto ha consentito la realizzazione di percorsi di Capacity Building per il rafforzamento delle competenze giuridico amministrative e relazionali del personale e delle risorse strumentali degli uffici immigrazione di Prefettura e Questura, mirando al potenziamento dei servizi rivolti ai cittadini di paesi terzi presenti sul territorio, con l’inserimento di un’equipe multidisciplinare di mediatrici culturali e operatori amministrativi.

Sono stati realizzati anche una brochure nelle lingue veicolari, per favorire l’accesso ai servizi fondamentali in un’ottica di inclusione, e un report sui risultati raggiunti presentato nel corso dell’incontro.

Il servizio è accessibile al link: https://bit.ly/progetto_fami

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank